SHARE
 
 
 

Date da definire  

liberamente tratto da Alejandro Jodorowsky
cast in via di definizione
regia e spazio scenico Fabio Cherstich

produzione Teatro Franco Parenti
spettacolo selezionato da
 

Nuovo spettacolo di Fabio Cherstich (già regista di Bull e Niente più niente al mondo) che sceglie un testo di Alejandro Jodorowsky: Cabaret tragico, un compendio sulla natura e i sentimenti umani e sulla fragilità dell’esistenza.

Un testo che procede per brevi quadri per raccontare scorci di vita quotidiana con uno sguardo oggettivo e visionario, surreale allo stesso tempo.

"Come in Beckett e in Ionesco il linguaggio è assolutamente quotidiano, parlato, "normale"; sono l'uso che Jodorowsky ne fa e le circonvoluzioni impresse che fanno scattare il meccanismo teatrale, con esiti molto spesso esilaranti e addirittura comici, in altri momenti tipicamente da "humour noir", in altri ancora di sospensione del giudizio.
Si tratta in ogni caso di una scrittura teatrale molto potente, diretta, addirittura straniante in senso brechtiano pur se estremamente comprensibile; una scrittura che mancava al teatro da anni e che non a caso ha aspettato il ritorno di un suo grande maestro per compiersi." Emilia Paternostro, scanner.it

C
abaret Tragico è uno spettacolo/tableau, indisciplinato e visionario. Cinque attori interpreteranno una moltitudine di personaggi emblematici: i due ottimisti, i tre generali, la donna col fucile, l’ottimista e il pessimista, le prigioniere, il potere, la guerra e molti altri. La musica seguirà l’idea di pastiche che anima l’intero spettacolo e amplificherà le atmosfere surreali e straniate.
 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE