SHARE
 
 
   



Elettra - Quattro donne nella musica contemporanea
a cura di Maurizio Principato
Il ciclo di lecture a teatro “Contemporary portraits” racconta e analizza le carriere e lo stile, nonché le numerose collaborazioni, di compositrici/musiciste che hanno contribuito ad ampliare le possibilità espressive della musica.

Lunedì 20 febbraio h 20.30
Laurie Anderson
acquista online>>

Laura Phillips Anderson iniziò a suonare il violino da bambina. In seguito ha pubblicato album in cui si incontrano musica popolare e musica colta contemporanea. In curriculum Laurie Anderson vanta collaborazioni con Brian Eno, Philip Glass e il compianto coniuge Lou Reed ma, quando parla di sé, preferisce descriversi come "storyteller" anziché musicista o compositrice. Nel corso di una carriera iniziata più di quaranta anni fa Laurie Anderson ha esplorato percorsi sonori inediti in cui ha fatto emergere le trame dell'esistenza umana che si nascondono tra le pieghe invisibili della quotidianità o tra i ricordi che assumono consistenza quando vengono sanciti dalla morte. La donna, l'artista e la narratrice, raccontate dal vivo.

Domenica 26 febbraio h 11.00
Patti Smith
acquista online>>

Nata a Chicago e poi approdata a New York City senza un soldo in tasca, la giovane e irrequieta Patricia Lee Smith salì per la prima volta su un palco a Manhattan con l'intento di leggere delle poesie ma si accorse che la sua voce veniva coperta da quella di avventori e ubriachi. Bisognava urlare e lei lo fece: divenne una poetessa-cantautrice che trasformava in performance la sua passione per la parola scritta e, abbracciando l'estetica del punk americano, faceva vibrare gli animi e l'epidermide di chi andava a sentirla. Oggi Patti Smith è una serena signora che passa il proprio tempo scattando foto, scrivendo libri, ritirando premi importanti per conto terzi e, ogni qual volta sia possibile, facendo strepitosi concerti come in gioventù.

Domenica 12 marzo h 11.00
Bjork
acquista online>>

Björk Guðmundsdóttir ha il merito di aver contribuito a diffondere nel mondo le meravigliose armonie della musica pop islandese in combutta con gli effervescenti Sucarcubes (in lingua islandese Sykurmolarnir). Chiusa quella parentesi,  Björk intraprese una nuova vita artistica, realizzando dischi temerari in cui la ricerca espressiva e quella sonora andavano di pari passo, evocando l'algida e indefinibile bellezza di una terra dove spiriti vaganti, emozioni nordiche e hidden people si aggirano anche nei supermercati. Esplosiva come l'eruzione di un geyser e vibrante come le ali di una fatina che si muove nelle tenebre, a tutt'oggi Björk è una delle autrici più interessanti e inquiete del panorama musicale mondiale.


Lunedì 20 marzo h 20.30
Meredith Monk
acquista online>>

Compositrice, musicista, performer, coreografa, scrittrice e regista, miss Meredith Jane Monk è anche, e soprattutto, una voce anzi 'la' voce. Alla costante ricerca e scoperta di tutte le possibile strade espressive della voce umana, Meredith Monk ha composto e interpretato - da sola o in ensemble - circa settanta opere che, di volta in volta, parlano di leggende ancestrali, di esseri estinti o in via di estinzione, di vulcani, di impermanenze o di viaggi verso l'infinito e oltre. Ed è proprio il tentativo di racchiudere schegge nello spazio di un brano o di un balletto a contraddistinguere lo stile di un'artista totale che, a 75 anni compiuti, non smette di stupire.

 

 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE