SHARE
 
 
NOVITA'

SALSA CUBANA IN MOSTRA

I giovedì 9  e giovedì 16 novembre dalle 18.30 fino alle 20 circa,

i visitatori della mostra ¿soy Cuba? allestita alla Palazzina dei Bagni Misteriosi potranno assistere e partecipare a una dimostrazione di salsa nella sala Zenitale della Palazzina grazie alla collaborazione degli insegnanti di Studio GEM si svolgeranno due lezioni.


Un'occasione per innamorarsi del Son cubano, della sua melodia, per divertirsi scoprendo allo stesso tempo la realtà e l'identità cubana grazie all'approfondimento delle opere in mostra.

Partecipazione gratuita con il biglietto della mostra

____________________________________________

Sarà la nuova generazione cubana a inaugurare la prima esposizione
della Palazzina dei Bagni Misteriosi del Teatro Franco Parenti
In collaborazione con GALLERIA CONTINUA


Dal 13 ottobre al 19 novembre in via Carlo Botta 18

verrà allestita ¿soy Cuba?, una mostra che racconta Cuba
e la sua scena artistica ricca di giovane e originale energia. 

8 gli artisti contemporanei scelti: Alejandro Campins, Elizabet Cerviño, Susana Pilar Delahante, Leandro Feal, Osvaldo González, Luis Enrique López, Reynier Leyva Novo e José Yaque. La mostra è una riflessione corale sull’attuale momento storico cubano, un racconto che sollecita gli interrogativi di una intera generazione che ha deciso di mantenere ben salda la propria identità culturale, ma al tempo stesso di viaggiare a lungo per dialogare con la comunità artistica globale.

¿soy Cuba? – un’idea di Marina Nissim, a cura di Laura Salas Redondo, in collaborazione con Galleria Continua e Associazione Pier Lombardo- proporrà opere pittoriche, performative, fotografiche create per l’occasione, nonché installazioni site specific.

SCARICA QUI IL COMUNICATO STAMPA

CREDITS:

Marina Nissim, imprenditrice milanese, è da tempo collezionista di arte contemporanea per la quale nutre un’autentica passione. La sua sensibilità artistica si è concentrata sulla valorizzazione di artisti giovani ed emergenti, provenienti da paesi e  culture diverse e per la prima volta si mette  alla prova per far vivere al pubblico milanese una sua meravigliosa esperienza di viaggio e di conoscenza. Il desiderio di portare a Milano alcuni giovani artisti cubani diventa la testimonianza  della sua curiosità e desiderio di diffondere il percorso artistico di una gioventù in fermento in un grande paese che cambia.

Laura Salas Redondo, è una curatrice indipendente cubana. Vive e lavora tra l’Avana, Parigi e Biella. Ha conseguito un master in Arte Contemporanea alla Sorbona di Parigi e ha curato numerosi progetti per la dodicesima Biennale dell’Havana, tra cui quelli di Daniel Buren, Nickhil Chopra, Shilpa Gupta, Anish Kapoor, Michelangelo Pistoletto. Nel novembre del 2016 è stata co-curatrice della personale di Michelangelo Pistoletto al Museo Nazionale di Belle Arti di Cuba e nel maggio 2017 ha curato la personale dell’artista cubana Susana Pilar nello spazio no profit ICI Venezia, durante la 57° Biennale d’Arte. www.laurasalasredondo.com

Galleria Continua nasce nel 1990 a San Gimignano con l’idea, fortemente condivisa dai suoi tre soci, Mario Cristiani, Lorenzo Fiaschi e Maurizio Rigillo, di dar vita a nuove forme di dialogo tra geografie inattese, creare continuità tra arte di ieri e di oggi con l’aspirazione di nutrire il legame tra passato e futuro. Il desiderio di superamento dei limiti geografici e culturali spinge Galleria Continua ad affacciarsi ad ogni angolo del mondo, arrivando così ad esporre artisti provenienti dai cinque continenti e ad aprire oltre alla sede italiana, una sede in Cina, una in Francia e una a L’Avana. www.galleriacontinua.com

La Palazzina dei Bagni Misteriosi: Nel centro storico di Milano, la sede del Teatro Franco Parenti e i Bagni Misteriosi sono stati magnificamente rinnovati dall’architetto Michele De Lucchi (e la collaborazione di un gruppo di architetti) con la direzione artistica di Andrée Shammah e interventi scenografici di Gian Maurizio Fercioni. La riqualificazione ha ricomposto il complesso originario degli anni ’30, smembrato e ferito durante e dopo la guerra, e ha realizzato anche il recupero della piscina Caimi e della Palazzina. La ristrutturazione è stata curata dalla Fondazione Pier Lombardo.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE