Una vera e propria esperienza: un’installazione teatrale emozionante, resa viva dai bambini stessi, che sono invitati a esplorare un arcipelago, composto da piccole tendine luminose, custodi di mondi misteriosi.

Immersi in un contesto simbolico in cui possono riconoscere metafore dentro le quali orientarsi, i giovani spettatori partecipano a un viaggio che li aiuterà a elaborare emozioni ed esperienze di vita, personale o collettiva.

Dopo alcune prime indicazioni e suggestioni, entrano in una stanza, ampia e scura, dove a fare luce è solo un arcipelago, composto da diverse isole: piccole unità sparse sul pavimento/mare, pronte ad accogliere un solo naufrago per volta. Di fronte alle isole, ognuno potrà leggere o ascoltare la domanda o la consegna che vi trova custodita e lì vivere il contatto intimo ed esclusivo con l’installazione per lui pensata.

Alcune installazioni prevedono un contatto, una manipolazione, un’interazione tattile e multi sensoriale. Altre si limitano alla sola contemplazione, lasciando che la vista e la percezione di un oggetto o di un micromondo siano da stimolo per elaborare una risposta o il fluire delle parole. Terminata l’esperienza su una singola isola, ogni bambino riparte verso una nuova tappa, un’altra isola da esplorare.

Nella parte finale ci sarà un momento collettivo di condivisione e restituzione simbolica di quanto sperimentato.

L’infanzia posta al centro di un percorso artistico originale e condiviso, una vera e propria educazione umana e sentimentale, agita dai bambini stessi. Sono invitati a osservare e a osservarsi, a porre piccole e grandi soluzioni, a scrivere lettere e pensieri, a ricordare momenti belli e brutti, ad ascoltare, a narrare sogni, a scoprire e disegnare nuovi mondi. Le testimonianze scritte e verbali lasciate dai partecipanti formeranno una specie di diario emozionale che sarà poi ogni volta condiviso da tutti.

– Mario Bianchi, Eolo


Lo spettatore sceglie cosa fare o non fare, gestisce il proprio tempo, partecipa, si ritrae, indugia, passa oltre, torna indietro. Ogni volta un nuovo incontro con sé e sempre la possibilità di lasciare che qualcosa accada. È bellissimo giocare con le isole di Arcipelago, ma, se mai le incontrerete – e noi speriamo di sì – provate anche a sostare ai bordi, a osservare dall’esterno: vedrete bambini e adulti nuovamente bambini aggirarsi curiosi e rapiti tra i punti luminosi di una misteriosa costellazione, performer inconsapevoli di atti di poesia.

– Francesca Picci, L’Oca Critica


Arcipelago è un gioco, un insieme di isole, in ogni isola una piccola prova. Un’esplorazione in cui i bambini (soli o accompagnati dai genitori) navigano tra una tenda e l’altra, piccoli coni bianchi illuminati e sparsi su un pavimento-mondo, scoprendo cosa c’è in ogni misterioso teepee ma scoprendo anche qualcosa di sé, e questa è la gemma lucente di Arcipelago.

– Elena Scolari, paneacquaculture

9 - 10 Marzo 2024

Acquista

Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare

Piccoli Parenti
Stagione teatro bambini e ragazzi

Bim Bum Brunch

La domenica al Parenti: brunch + letture animate e travestimenti per bambini
21 Gennaio - 17 Marzo 2024

Nello splendido foyer del Parenti un ricco brunch con i piatti di GŪD e per i bambini dai 5 agli 11 anni un’attività dedicata alla favola con a seguire un momento di travestimenti e sfilata finale.

Nello splendido foyer del Parenti un ricco brunch con i piatti di GŪD e per i bambini dai 5 agli 11 anni un’attività dedicata alla favola con a seguire un momento di travestimenti e sfilata finale.

Piccoli Parenti
Stagione teatro bambini e ragazzi

Tana

24 - 25 Febbraio 2024

Partendo dall’osservazione della natura e degli animali, in scena la ricerca e la costruzione di una casa, da abitare, un posto dove nascondersi o semplicemente giocare. Dai 2 ai 5 anni.

Partendo dall’osservazione della natura e degli animali, in scena la ricerca e la costruzione di una casa, da abitare, un posto dove nascondersi o semplicemente giocare. Dai 2 ai 5 anni.

Piccoli Parenti
Stagione teatro bambini e ragazzi

Un, due, tre… Turandot!

Opera baby – dai 6 ai 36 mesi
22 - 23 Marzo 2024

In occasione del centenario dalla morte di Giacomo Puccini,  la IX edizione di Opera baby è dedicata a Turandot: una creazione giocosa ispirata a uno dei personaggi più iconici del compositore. Uno spettacolo con musica dal vivo che coinvolge il pubblico di piccoli spettatori attraverso il canto e la gestualità.

In occasione del centenario dalla morte di Giacomo Puccini,  la IX edizione di Opera baby è dedicata a Turandot: una creazione giocosa ispirata a uno dei personaggi più iconici del compositore. Uno spettacolo con musica dal vivo che coinvolge il pubblico di piccoli spettatori attraverso il canto e la gestualità.

Piccoli Parenti
Stagione teatro bambini e ragazzi

Turandot. Cuore di ghiaccio

Opera kids – dai 3 ai 6 anni
17 - 18 Maggio 2024

Alla scoperta dell’opera lirica con un omaggio a Giacomo Puccini e a Turandot, una delle sue opere più iconiche. Uno spettacolo musicale partecipativo in equilibrio fra opera e teatro, in cui l’elemento magico fa meravigliare, interrogare e riflettere i giovani spettatori.

Alla scoperta dell’opera lirica con un omaggio a Giacomo Puccini e a Turandot, una delle sue opere più iconiche. Uno spettacolo musicale partecipativo in equilibrio fra opera e teatro, in cui l’elemento magico fa meravigliare, interrogare e riflettere i giovani spettatori.