1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
7 - 12 Marzo 2023
© Lucia Menegazzo
martedì 7 Marzo h 20:30
mercoledì 8 Marzo h 19:15
giovedì 9 Marzo h 20:30
venerdì 10 Marzo h 19:15
sabato 11 Marzo h 19:15
domenica 12 Marzo h 15:45

Sala A

PRIMO SETTORE (file A–F)
intero 18,50€ + 1,50€ quota energia;
SECONDO SETTORE (file G–S)
intero 16€; under26/over65 13,50€;
convenzioni 13,50€
GALLERIA (file T–ZZ)
intero 13,50€; under26/over65 13,50€; convenzioni 13,50€
_________________________

 Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.

_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento 50x50Card libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Irene Petra Zani
con Linda Caridi
regia Giampiero Judica
aiuto regia Anna Zanetti
scene e costumi Lucia Menegazzo
luci Giacomo Marettelli Priorelli

produzione Argot Produzioni
in collaborazione con Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro,  PAV/ Fabulamundi Playwriting Europe
con il contributo di Associazione Erika Onlus e Officine Buone
si ringrazia Teatro i per il sostegno al progetto, mare culturale urbano e Campeggi Design

In scena un monologo sulla comica tragedia della relazione tra una Donna e un Bambolo gonfiabile. Una relazione di “plastica” che è un’allucinazione salvifica alla quale la Donna si aggrappa per fuggire al suo passato, a una violenza subita, alla conseguente anoressia, a sé stessa. Quel Bambolo rappresenta l’impossibilità di cicatrizzazione della ferita, la sua rimozione, la percezione distorta del proprio corpo anoressico. È la risposta alla domanda d’amore di chi ha paura.
Ma pian piano la protagonista prenderà sempre più consapevolezza di sé, affronterà il suo passato e abbandonerà il suo “amore” per immergersi nel mare della vita reale e imparare a nuotare.

  • 1 di 2. © Lucia Menegazzo
  • 2 di 2. © Lucia Menegazzo

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

7 - 12 Marzo 2023

acquista
martedì 7 Marzo h 20:30
mercoledì 8 Marzo h 19:15
giovedì 9 Marzo h 20:30
venerdì 10 Marzo h 19:15
sabato 11 Marzo h 19:15
domenica 12 Marzo h 15:45

Sala A

PRIMO SETTORE (file A–F)
intero 18,50€ + 1,50€ quota energia;
SECONDO SETTORE (file G–S)
intero 16€; under26/over65 13,50€;
convenzioni 13,50€
GALLERIA (file T–ZZ)
intero 13,50€; under26/over65 13,50€; convenzioni 13,50€
_________________________

 Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.

_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento 50x50Card libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Il bambolo

7 - 12 Marzo 2023
*tariffa intera prima di riduzioni
martedì 7 Marzo 2023

h 20:30

mercoledì 8 Marzo 2023

h 19:15

giovedì 9 Marzo 2023

h 20:30

venerdì 10 Marzo 2023

h 19:15

sabato 11 Marzo 2023

h 19:15

domenica 12 Marzo 2023

h 15:45

Ti potrebbe interessare

Costellazioni

5 Novembre - 11 Dicembre 2022

Dopo il tutto esaurito della scorsa stagione, torna in scena Costellazioni per la regia di Raphael Tobia Vogel, tratto dalla premiata pièce di Nick Payne: una drammaturgia unica e travolgente per uno spettacolo, intenso ed emozionante, sul senso del tempo. Con Elena Lietti e Pietro Micci, produzione Teatro Franco Parenti.

Darling

9 - 22 Dicembre 2022

Un’unica interprete per quattro storie di quattro piccole grandi donne, diverse per sogni ed età. Darling è un leggero e variegato affresco sulle contraddizioni, gioie e dolori, bellezze e drammaticità, dell’amore. Sul palco, Sara Bosi, per la supervisione artistica di Pierfrancesco Favino.

Buoni a nulla

12 - 22 Dicembre 2022

A partire da unindagine etnografica teatrale sulle persone senza dimora, il giovane regista Lorenzo Ponte porta in scena le vicende di tre personaggi alla fermata dell’autobus che raccontano la marginalità interiore e sociale di Milano.

Incanti

31 Dicembre 2022 - 8 Gennaio 2023

Cinque dei più bravi e giovani illusionisti, durante il periodo delle feste ci accompagnano in un viaggio nell’inesplorato mondo dell’incanto. Magiche ed originali performance che interrogano i sogni, il rapporto che instaurano con le nostre vite e il ruolo che essi hanno nel renderci ciò che siamo.