Il cacciatore di nazisti

L'avventurosa vita di Simon Wiesenthal

17 - 22 Gennaio 2023
martedì 17 Gennaio h 20:00
mercoledì 18 Gennaio h 19:45
giovedì 19 Gennaio h 21:00
venerdì 20 Gennaio h 19:45
sabato 21 Gennaio h 19:45
domenica 22 Gennaio h 16:15

Sala Grande

1 ora e 20 minuti

PRIMO SETTORE
intero 38€
SECONDO SETTORE
intero 28€; under26/over65 18€; convenzioni 21€
TERZO SETTORE
intero 18€

_________________________

Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.
_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento SpecialeCard libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

basato sugli scritti e sulle memorie di Simon Wiesenthal
con Remo Girone
testo e regia Giorgio Gallione
scene e costumi Guido Fiorato
luci Aldo Mantovani
progetto artistico Giorgio Gallione e Gianluca Ramazzotti

produzione Ginevra Media Production / Teatro Nazionale Genova

Non voglio che le persone pensino che è stato possibile che i nazisti abbiano ucciso milioni di persone e poi l’abbiano fatta franca. Ma io voglio giustizia, non vendetta.
Simon Wiesenthal

Remo Girone è Simon Wiesenthal, sopravvissuto all’Olocausto dopo essere stato imprigionato in cinque diversi campi di sterminio.

Il Giusto che ha dedicato 58 anni della sua vita a inseguire i criminali di guerra e aconsegnarli (circa 1100 nazisti ) alla giudizio del mondo.
Un avvincente thriller di spionaggio e nel contempo un documento storico rivissuto con trasporto, umana partecipazione, sdegno e umorismo ebraico. Tra ellissi e episodi emblematici, sul palco la radiografia di uno dei periodi più bui del nostro recente passato.

Un testo, affilato, rapido e potente che si interroga sulla feroce banalità del male e sulla sua genesi.

  • 1 di 3.
  • 2 di 3.
  • 3 di 3.
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

17 - 22 Gennaio 2023

acquista
martedì 17 Gennaio h 20:00
mercoledì 18 Gennaio h 19:45
giovedì 19 Gennaio h 21:00
venerdì 20 Gennaio h 19:45
sabato 21 Gennaio h 19:45
domenica 22 Gennaio h 16:15

Sala Grande

1 ora e 20 minuti

PRIMO SETTORE
intero 38€
SECONDO SETTORE
intero 28€; under26/over65 18€; convenzioni 21€
TERZO SETTORE
intero 18€

_________________________

Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.
_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento SpecialeCard libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Il cacciatore di nazisti

17 - 22 Gennaio 2023
*tariffa intera prima di riduzioni
martedì 17 Gennaio 2023

h 20:00

mercoledì 18 Gennaio 2023

h 19:45

giovedì 19 Gennaio 2023

h 21:00

venerdì 20 Gennaio 2023

h 19:45

sabato 21 Gennaio 2023

h 19:45

domenica 22 Gennaio 2023

h 16:15

Ti potrebbe interessare

La vita davanti a sé

13 - 21 Settembre 2022

Dopo il tutto esaurito della scorsa stagione, torna al Parenti Silvio Orlando, in stato di grazia, superlativo nello spettacolo da lui stesso diretto. Con leggerezza e ironia, ci conduce dentro le pagine del capolavoro di Romain Gary, dove la commozione e il divertimento si inseguono senza respiro.

Il malato immaginario

6 - 23 Ottobre 2022

Nell’anno del suo Cinquantesimo e a quattrocento anni dalla nascita di Molière, il Parenti dà inizio a una trilogia dedicata al drammaturgo francese partendo proprio da quel Malato immaginario che agli inizi degli anni ’80 irruppe nel teatro italiano nel coraggioso allestimento di Andrée Ruth Shammah, con uno straordinario Franco Parenti nel ruolo di Argan. Ad interpretare il malato, torna con intelligenza e ironia, Gioele Dix, già protagonista della pièce nell’allestimento 2016 che registrò allora un mese di sold out.

A spasso con Daisy

25 - 30 Ottobre 2022

La bravissima Milena Vukotic, una vera signora del teatro, dà vita all’anziana Daisy in una storia delicata e divertente, capace di raccontare con umorismo un tema complesso come quello del razzismo nell’America del dopoguerra.

Il delitto di via dell’Orsina

17 Novembre - 4 Dicembre 2022

Dopo il successo della scorsa stagione, torna al teatro Parenti uno degli atti unici più conosciuti di un gigante della drammaturgia come Eugène Labiche. Uno spettacolo leggero e divertente, una riflessione sull’insensatezza e l’assurdità della vita. Regia Andrée Ruth Shammah, con Massimo Dapporto e Antonello Fassari.