1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti

Il Nazista che salvò gli ebrei

Incontro con Andrea Vitello e Moni Ovadia

21 Dicembre 2022
mercoledì 21 Dicembre h 19:00

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia 5€

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

In occasione della presentazione del libro
Il Nazista che salvò gli ebrei. Storie di coraggio e solidarietà in Danimarca (ed. Le Lettere)
di Andrea Vitello
con la prefazione di Moni Ovadia e la postfazione di Gabriele Nissim
l’autore dialoga con Moni Ovadia
interviene Francesca Cucchiara, consigliera comunale
modera Anna Polo, giornalista

Il libro di Andrea Vitello racconta del grande coraggio dei danesi che si opposero ai nazisti per salvare gli ebrei, ma anche della redenzione nel nazista tedesco Georg Ferdinand Duckwitz.

Gabriele Nissim dalla postfazione del libro

Grazie ad un’analisi scientifica di fonti, documenti e testimonianze, l’autore ricostruisce la storia di Georg Ferdinand Duckwitz, il nazista membro dell’ambasciata tedesca a Copenaghen che contribuì a salvare la comunità ebraica danese dalla deportazione.
Quando il 28 settembre 1943 Duckwitz venne informato dell’imminente deportazione nei campi di concentramento dei 7.000 ebrei che abitavano in Danimarca, questi avvertì subito i suoi amici del partito socialdemocratico che dettero l’allarme. Quasi tutta la comunità ebraica riuscì prima a nascondersi dal raid nazista, avvenuto nella notte tra l’1 e il 2 ottobre 1943, e poi a rifugiarsi in Svezia, paese rimasto neutrale.

Il caso danese è unico poiché, rispetto ad altri salvataggi avvenuti in altri paesi nel corso della Seconda guerra mondiale, l’intera popolazione, dal re fino alle persone appartenenti alle classi sociali più umili, contribuì unanime al salvataggio degli ebrei. La figura del nazista tedesco Duckwitz fu cruciale: si tratta infatti dell’unico politico nazista che rischiò la vita per opporsi alla deportazione.
Anni dopo la fine della guerra, Duckwitz e molti danesi verranno riconosciuti come “Giusti tra le Nazioni” dallo Yad Vashem. Il loro esempio ci dimostra come ci si possa sempre opporre a un potere all’apparenza invincibile.

Andrea Vitello, nato nel 1992 a Empoli, si è laureato in Filosofia e in Scienze Storiche presso l’Università di Firenze. È stato capo ufficio stampa del Filosofestival di Firenze. Ha contribuito all’Enciclopedia dei Giusti della Fondazione “Gariwo – La foresta dei Giusti”, con la quale collabora.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

21 Dicembre 2022

mercoledì 21 Dicembre h 19:00

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia 5€

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Il Nazista che salvò gli ebrei

21 Dicembre 2022
Ti potrebbe interessare

Metaverso e gemelli digitali

Incontro con Silvano Tagliagambe e Armando Massarenti
8 Febbraio 2023

A partire dal suo nuovo libro, il fisico e filosofo Silvano Tagliagambe affronta le implicazioni filosofiche dello sconfinamento tra realtà fisica e realtà virtuale in un dialogo con Armando Massarenti.

Tre lezioni di Massimo Recalcati

Il rapporto con il passato: maestri, perdita e nostalgia
20 Febbraio - 17 Aprile 2023

Massimo Recalcati, psicoanalista e saggista tra i piú noti in Italia, prende in esame il rapporto della vita umana con il proprio passato attraverso un ciclo di tre lezioni, la prima dedicata alla figura del maestro, la seconda al tema della perdita e infine la terza all’esperienza della nostalgia.

Lectio di Marco Germinario

Attraverso la scienza e l'Universo in 60 minuti
25 Febbraio 2023

Il fisico Marco Germinario in una lezione coinvolgente su alcuni dei concetti più complessi della scienza moderna, un viaggio attraverso i principi fondamentali che governano l’universo.