1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti

Incontro con Davide Cerullo

L'orrore e la bellezza

4 Ottobre 2022
martedì 4 Ottobre h 19:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia € 3,50

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

In occasione della presentazione del suo ultimo libro
L’orrore e la bellezza (AnimaMundi Edizioni)
l’autore Davide Cerullo dialoga con Domenico Iannacone

Davide Cerullo scolpisce emozioni come un’abile artigiano, intagliando una storia che, per certi versi, è la storia di tutti.

L’orrore e la bellezza è il titolo che lo scrittore ha voluto dare al suo ultimo libro, storia della sua vita e del paese in cui è nato e cresciuto: Scampia. L’orrore è quello conosciuto dalla nascita, in un ambiente violento e degradato che l’ha tragicamente condizionato, costringendolo a scelte sbagliate, allo spaccio e poi al carcere. La bellezza è stata determinata dalla sua rinascita esistenziale e culturale, ostinatamente perseguita, fino al raggiungimento del ruolo oggi riconosciutogli di scrittore, educatore, fotografo.

Davide non scrive per istinto, per dote avuta in sorte, ma per conquistato titolo di autore. Le sue storie fanno alzare gli occhi dalla pagina e danno a chi legge un lancio nei suoi propri ricordi. Le sue storie suggeriscono al lettore quello che ha di sé dimenticato. [...] Oggi Scampia è il nome di un esperimento valoroso. Davide è il cronista che ha contribuito alla trasformazione del suo luogo in simbolo.
Erri De Luca dalla prefazione al libro.

Davide Cerullo, scrittore, educatore e fotografo, nasce a Scampia nel 1974. Dopo aver trascorso la sua giovane età nella delinquenza, decide di cambiare vita e di dedicarsi all’arte e all’educazione. È autore di diversi libri, pubblicati in Italia e in Francia. A Scampia ha creato L’Albero delle Storie, un’associazione volta a progetti educativi. Ha scritto, insieme ad Alessandro Pronzato, il romanzo Ali bruciate. I bambini di Scampia (Edizioni Paoline, 2009). La sua esperienza in carcere è raccolta nel libro Parole evase (Edizioni Gruppo AEPER, 2013). Ha pubblicato la favola La ciurma dei bambini e la sfida al pirata Ozi (Dante e Descartes, 2013), Poesia cruda. Gli irrecuperabili non esistono (Marotta&Cafiero, 2017), il libro fotografico Visages de Scampia: les justes de Gomorra, in collaborazione con Erri De Luca, Christian Bobin e Ernest Pignon-Ernest (Editions Gallimard, 2018 – di prossima pubblicazione in Italia con AnimaMundi), Fiori d’asfalto (Società Editrice Fiorentina, 2019).

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

4 Ottobre 2022

martedì 4 Ottobre h 19:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia € 3,50

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Incontro con Davide Cerullo

4 Ottobre 2022
Ti potrebbe interessare

Incontro con Angelo Manfredi e Luca Stoppini

Dio della mia giovinezza
12 Dicembre 2022

In occasione della presentazione del libro Dio della mia giovinezza, un vero e proprio poemetto in cui si alternano versi, frammenti di prosa e fotografie evocative, l’autore Angelo Manfredi dialoga con Luca Stoppini.

Incontro con Paolo Nori

Picnic sul ciglio della strada dei fratelli Strugackij
16 Dicembre 2022

In occasione della nuova edizione del libro di Arkadij e Boris Strugackij, uno dei capolavori indiscussi della letteratura fantascientifica mondiale, incontro con il curatore e traduttore Paolo Nori e la cotraduttrice Diletta Bacci.

Il Nazista che salvò gli ebrei

Incontro con Andrea Vitello e Moni Ovadia
21 Dicembre 2022

In occasione della presentazione del nuovo libro di Andrea Vitello, che racconta la storia di Georg Ferdinand Duckwitz, l’unico politico nazista che rischiò la vita per opporsi alla deportazione degli ebrei, l’autore dialoga con Moni Ovadia. Interviene Francesca Cucchiara e modera Anna Polo.