Si avvisa il gentile pubblico che giovedì 18 Aprile in via straordinaria il foyer NON sarà accessibile e i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: giovedì 18.04 il foyer NON è accessibile e NON sono attivi bar e guardaroba.

Cartellone 2023 - 2024 / Incontri e Libri

Incontro con Giada Biaggi

Comunismo a Times Square

Cartellone 2023 - 2024 / Incontri e Libri

Incontro con Giada Biaggi

Comunismo a Times Square

Una meditazione glam sul collasso dell’Occidente in grado di rompere il #MeToo dall’interno.

“Non può esistere un sinonimo della rivoluzione nel momento in cui sta accadendo. È questo a rendercela irresistibile: la violenza estrema della sua solitudine.”

New York, 2010. I tre protagonisti Agata, Walther e John sono il ritratto lirico, a tratti tragicomico, di una generazione di artisti in crisi di fronte alla decadenza del capitalismo, sempre più in bilico tra crisi finanziarie, emergenza climatica e cambiamento del rapporto tra i generi.

Questo romanzo visionario e insieme realista, che combina le atmosfere di una serie tv e lo spessore del romanzo filosofico, delinea in maniera inedita e sovversiva gli ultimi anni in cui l’Occidente è stato in grado di immaginarsi un futuro concreto, prima di essere risucchiato dalla virtualità dei social.

Giada Biaggi (1991) è una stand-up comedian e scrittrice italiana. Laureata in filosofia, ha esordito nel 2022 con Il bikini di Sylvia Plath (Nottetempo). Dice di lei Walter Siti che “l’autrice appartiene alla filiera Gadda e Arbasino”, ma nessun maschio bianco al di fuori di lui l’ha ancora letta per confermarlo. In Italia sta cercando di portare un tipo di autorialità in grado di fondere l’alto e il basso in pieno stile anglosassone: immaginatevi i Monty Python che incontrano Houellebecq dopo aver visto tutte le puntate di Girls e aver svaligiato un sexy-shop. Le cose che odia di più sono i fantasmini color carne nelle décolleté in ecopelle e l’aggettivo irriverente associato alla letteratura femminile. Il suo motto è “l’emancipazione femminile sarà a un buon punto quando le donne smetteranno di diventare un argomento”. La sua opinione non richiesta sul femminismo italiano: “È un mix tra una puntata di Amore Criminale e un reel di ClioMakeUp.”

15 Marzo 2024

Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare

Incontri e Libri

Una grande Europa o tante piccole nazioni?

Otto incontri sulle sfide che (solo) un’Europa più unita può vincere.
2 Ottobre 2023 - 20 Maggio 2024

Una rassegna pensata per metterci in condizione di scegliere consapevolmente quale Europa vogliamo per il futuro e per analizzare nel dettaglio le sfide cruciali che solo un’Unione più forte e integrata potrà sperare di affrontare: politica estera comune, politica fiscale, difesa, clima, migrazioni e salute.

Una rassegna pensata per metterci in condizione di scegliere consapevolmente quale Europa vogliamo per il futuro e per analizzare nel dettaglio le sfide cruciali che solo un’Unione più forte e integrata potrà sperare di affrontare: politica estera comune, politica fiscale, difesa, clima, migrazioni e salute.

Incontri e Libri

Incontro con Daria Bignardi

e con Francesco Costa, Pino Cantatore e Luigi Pagano
18 Aprile 2024

Reportage narrativo, memoir, viaggio nelle prigioni, vere e interiori: una storia di libertà, ingiustizie, isole e isolamenti. Daria Bignardi presenta il suo ultimo libro Ogni prigione è un’isola (ed. Mondadori), in dialogo con Francesco Costa, Pino Cantatore e Luigi Pagano.

Reportage narrativo, memoir, viaggio nelle prigioni, vere e interiori: una storia di libertà, ingiustizie, isole e isolamenti. Daria Bignardi presenta il suo ultimo libro Ogni prigione è un’isola (ed. Mondadori), in dialogo con Francesco Costa, Pino Cantatore e Luigi Pagano.

Incontri e Libri

Incontro con Giulio Sapelli

Verso la fine del mondo. Lo sgretolarsi delle relazioni internazionali
22 Aprile 2024

Quali sono i conflitti che scuotono il mondo? Verso quali scenari drammatici stiamo andando? Giulio Sapelli ci guida nella comprensione di un mondo che si sta sgretolando. Intervengono con l’autore Andrew Spannaus, Antonio Di Bella, con la partecipazione speciale di Lodovico Festa, modera Sergio Scalpelli.

Quali sono i conflitti che scuotono il mondo? Verso quali scenari drammatici stiamo andando? Giulio Sapelli ci guida nella comprensione di un mondo che si sta sgretolando. Intervengono con l’autore Andrew Spannaus, Antonio Di Bella, con la partecipazione speciale di Lodovico Festa, modera Sergio Scalpelli.