1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti

Incontro con Thomas Gunzig

Il sangue delle bestie

21 Settembre 2022
mercoledì 21 Settembre h 21:00

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia 3,50€

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

In occasione della pubblicazione del suo nuovo romanzo
Il sangue delle bestie (ed. Marcos y Marcos, traduzione di Francesco Bruno),
l’autore Thomas Gunzig
dialoga con Marco Ardemagni
interprete Sonia Folin

Al termine birra belga offerta da Wallonie-Bruxelles International

Dall’autore di Feel good e Dio esiste e vive a Bruxelles, un nuovo romanzo comico, surreale e graffiante.

La vita è difficile per tutti voi, ammettiamolo pure; ma non avete idea di quanto sia terrificante questa sensazione: essere un animale in un mondo di umani.

Veganesimo, animalismo, femminismo: per aiutare una donna geneticamente complessa un cinquantenne tutto muscoli e coraggio affronta le insidie tragicomiche della contemporaneità.
Con tanta palestra, proteine e forza di volontà, Tom si è costruito un corpo niente male. Ma la sua vita, a cinquant’anni suonati, gli sembra scivolata via. Non aiutano il figlio rancoroso che torna a casa perché ha rotto con la fidanzata, il vecchio padre malandato che pontifica sul suo passato eroico, la moglie che gli regala un test del dNa per il suo compleanno… a scuoterlo, lo spettacolo insopportabile di una donna maltrattata per la strada. Tom scatta in suo aiuto, la strappa dalle grinfie di un uomo violento. La sconosciuta però non lo ringrazia, e rivendica un’identità a dir poco fluida: sostiene di non essere una donna ma una vacca geneticamente modificata. Nome in codice, N7a. Non è semplice accoglierla in famiglia, con il suo aspetto da attrice porno e il suo desiderio di erba fresca e di tinozze d’acqua. L’uomo violento, poi, non è affatto disposto a rinunciare alla sua donna-vacca, fresca di laboratorio. Per convincere N7a a ribellarsi, Tom deve acchiappare la vita per la coda e giocarsi tutto.

Thomas Gunzig. Suo nonno è morto a Mauthausen; suo padre è nato in una Brigata internazionale durante la guerra di Spagna, è stato prigioniero sotto Stalin in Polonia ed è diventato un fisico e cosmologo di fama mondiale. Thomas è nato e cresciuto a Bruxelles, dove ha fatto il libraio per dieci anni. Si è dedicato poi all’insegnamento della letteratura e ha trasformato la sua passione di scrivere in una professione. Si narra che per riscattare i diritti su una raccolta di racconti abbia sfidato e sconfitto il suo primo editore in un incontro di karate, nel bel mezzo della Fiera del libro di Bruxelles, nel 2008. Ora vive a Parigi e scrive anche per il cinema (sua la sceneggiatura dell’esilarante e pluripremiato Dio esiste e vive a Bruxelles), il teatro, la radio e i cartoni animati. Con i suoi romanzi e racconti ha vinto molti premi letterari prestigiosi.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

21 Settembre 2022

mercoledì 21 Settembre h 21:00

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia 3,50€

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Incontro con Thomas Gunzig

21 Settembre 2022
Ti potrebbe interessare

Incontro con Davide Cerullo

L'orrore e la bellezza
4 Ottobre 2022

In occasione della presentazione del suo nuovo romanzo sulla storia della sua vita e di Scampia, il paese in cui è nato e cresciuto, l’autore Davide Cerullo dialoga con Domenico Iannacone. Un racconto affilato che arriva al cuore senza preavviso e lo inonda di speranza.

Beppe Viola 40 – (1982-2022)

17 Ottobre 2022

A 40 anni dalla scomparsa di Beppe Viola, giornalista, scrittore, telecronista sportivo e umorista italiano, un gruppo di vecchi amici e colleghi lo ricorda in una serata di contributi dotti e pop, intermezzi musicali e un pizzico di ironia. Sul palco la figlia, Marina Viola, Diego Abatantuono, Claudio Bisio, Paolo Jannacci, Sergio Meda, Cochi Ponzoni, Giorgio Terruzzi e tanti altri.