1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti

La formula dell’orizzonte

Incontro con Roberta Castoldi

1 Febbraio 2023
mercoledì 1 Febbraio h 19:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia 5€

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

In occasione della presentazione del libro
La formula dell’orizzonte (ed. AnimaMundi)
di Roberta Castoldi
l’autrice dialoga con Antonetta Carrabs e Maurizio Cucchi
letture di Roberta Castoldi e Claudia Donadoni

Dopo quindici anni di silenzio torna in libreria Roberta Castoldi, una delle voci più originali e nitide della poesia contemporanea italiana.

La formula dell’orizzonte è legato a un tempo e un luogo – l’estate, un’isola del Mediterraneo – e a una condizione dell’anima a cui si accede per un forte innamoramento che produce perdita, svista e dimenticanza. L’intuizione dell’orizzonte, come punto di arrivo e luogo irraggiungibile, consolazione dello sguardo e esercizio di assenza, ci impone di confrontarci con un limite invalicabile.
Nasce così un dialogo tra quel muro e l’io osservante, tra presenza e assenza, tra ciò che è immanente e ciò che trascende.

Roberta Castoldi (1971) è poetessa e musicista. Si occupa di progetti in ambito culturale e scolastico. La scomparsa è il suo primo libro di versi, pubblicato nel 1999 con una prefazione di Franco Loi. Nel 2007 è uscito Il bianco e la conversazione (ed. Marietti). Sue poesie sono apparse nelle antologie I poeti di vent’anni a cura di Mario Santagostini e Maurizio Cucchi (ed. La Stampa, 2000), Melodie della terra. Novecento e natura, a cura di Plinio Perilli (ed. Crocetti, 1998) e nelle riviste Poesia, Intersezioni (ed. Il Mulino) e PantaEditoria a cura di Elisabetta Sgarbi e Laura Lepri. Ha curato per Einaudi Il libro di Morgan (2015) e tradotto saggi di filosofi francesi contemporanei come Baldine Saint-Girons e Jean-Jacques Wunenburger. Collabora con la rivista online Alberoni Magazine e con il mensile LEI Style, per cui cura la rubrica Corpo di Bacco: l’arte dell’incantamento. Come violoncellista ha lavorato con molti artisti italiani e stranieri tra cui Afterhours, Bluvertigo, David Byrne, John Parish, Cesare Basile, Soledonna, Cristina Donà.

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

1 Febbraio 2023

mercoledì 1 Febbraio h 19:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Café Rouge

Biglietto TFP cortesia 5€

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

La formula dell’orizzonte

1 Febbraio 2023
Ti potrebbe interessare

Metaverso e gemelli digitali

Incontro con Silvano Tagliagambe e Armando Massarenti
8 Febbraio 2023

A partire dal suo nuovo libro, il fisico e filosofo Silvano Tagliagambe affronta le implicazioni filosofiche dello sconfinamento tra realtà fisica e realtà virtuale in un dialogo con Armando Massarenti.

Tre lezioni di Massimo Recalcati

Il rapporto con il passato: maestri, perdita e nostalgia
20 Febbraio - 17 Aprile 2023

Massimo Recalcati, psicoanalista e saggista tra i piú noti in Italia, prende in esame il rapporto della vita umana con il proprio passato attraverso un ciclo di tre lezioni, la prima dedicata alla figura del maestro, la seconda al tema della perdita e infine la terza all’esperienza della nostalgia.

Lectio di Marco Germinario

Attraverso la scienza e l'Universo in 60 minuti
25 Febbraio 2023

Il fisico Marco Germinario in una lezione coinvolgente su alcuni dei concetti più complessi della scienza moderna, un viaggio attraverso i principi fondamentali che governano l’universo.