9 - 21 Novembre 2021

INFO BISTROT: mercoledì 10 Novembre viene garantito l’aperitivo buffet fino alle ore 21, è invece sospeso il servizio cena placée post spettacolo.

martedì 9 Novembre h 20:30
mercoledì 10 Novembre h 19:15
venerdì 12 Novembre h 19:15
sabato 13 Novembre h 19:15
domenica 14 Novembre h 15:45
martedì 16 Novembre h 20:30
mercoledì 17 Novembre h 19:15
giovedì 18 Novembre h 20:30
venerdì 19 Novembre h 19:15
sabato 20 Novembre h 19:15
domenica 21 Novembre h 15:45

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala AcomeA

1 ora e 15 minuti

I settore > intero 30€
II settore > intero 22€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
Galleria > intero 18€; under26/over65 15€; ; convenzioni 15€
_________________________

Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Riscoprire certezzeCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

da La Gilda del Mac Mahon di Giovanni Testori
con Laura Marinoni
e Alessandro Nidi al pianoforte
adattamento e cura registica Laura Marinoni
direzione musicale Alessandro Nidi
movimenti coreografici Cristina Bucci
costumi Gianluca Sbicca

produzione International Music and Arts

In scena la vitalità senza freni, la fatica di sopravvivere e la passione incontenibile per il sesso sì, ma soprattutto per l’amore. Laura Marinoni, e il musicista Alessandro Nidi, danno voce e corpo agli esuberanti personaggi di periferia de La Gilda del Mac Mahon di Giovanni Testori.

Una selezione di musiche che spazia da Jannacci a poeti-musicisti immensi come Ferré o Monteverdi, fa da commento intimo al racconto testoriano.

 

Mi sembra di conoscerla, la Gilda e la lingua stupefacente con cui l’autore la fa parlare, come un torrente in piena; quella vitalità senza freni che racconta la fatica di sopravvivere e la passione incontenibile per il sesso sì, ma soprattutto per l’amore. Testori mi commuove, sempre. E mi diverte, mi fa sentire a casa, agganciata agli anni in cui stavo per venire al mondo e che poi ho respirato da bambina. Mi aiuta a ridare forma al nostro mondo di oggi, tornando all’autenticità. Non c’è mai giudizio in Testori, solo uno sguardo innamorato per i suoi personaggi, soggetti da fotoromanzo dal cuore spalancato
Laura Marinoni
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

9 - 21 Novembre 2021

INFO BISTROT: mercoledì 10 Novembre viene garantito l’aperitivo buffet fino alle ore 21, è invece sospeso il servizio cena placée post spettacolo.

martedì 9 Novembre h 20:30
mercoledì 10 Novembre h 19:15
venerdì 12 Novembre h 19:15
sabato 13 Novembre h 19:15
domenica 14 Novembre h 15:45
martedì 16 Novembre h 20:30
mercoledì 17 Novembre h 19:15
giovedì 18 Novembre h 20:30
venerdì 19 Novembre h 19:15
sabato 20 Novembre h 19:15
domenica 21 Novembre h 15:45

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala AcomeA

1 ora e 15 minuti

I settore > intero 30€
II settore > intero 22€; under26/over65 15€; convenzioni 18€
Galleria > intero 18€; under26/over65 15€; ; convenzioni 15€
_________________________

Tutti i prezzi sono da intendersi + prevendita
_________________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Riscoprire certezzeCard libera

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

INFO BISTROT: mercoledì 10 Novembre viene garantito l’aperitivo buffet fino alle ore 21, è invece sospeso il servizio cena placée post spettacolo.

La Gilda

9 - 21 Novembre 2021
Ti potrebbe interessare

Anna dei miracoli

10 - 22 Maggio 2022

Una storia vera sull’epocale passaggio alla lingua dei segni: una storia che racconta tanto di noi, dei nostri limiti e del coraggio necessario a superarli. Con Mascia Musy, regia Emanuela Giordano. Produzione Teatro Franco Parenti per l’Associazione Lega del Filo d’Oro.

La fine del mondo

25 - 29 Maggio 2022

In una Venezia contemporanea e avveniristica, nel suo ultimo giorno prima dell’affondamento, la vicenda di quattro ragazzi si fa metafora della fine del mondo. Di Fabrizio Sinisi, regia Claudio Autelli.