1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti

L’amore del cuore

regia di Lisa Ferlazzo Natoli

10 - 13 Novembre 2022
giovedì 10 Novembre h 21:00
venerdì 11 Novembre h 19:45
sabato 12 Novembre h 20:15
domenica 13 Novembre h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande

55 minuti

PRIMO SETTORE (file A–I)
intero 22,50€ + 1,50€ quota energia;
SECONDO SETTORE (file L–R)
intero 20€; under26/over65 15€; convenzioni 15€
TERZO SETTORE (file S–ZZ)
intero 15€; under26/over65 15€; convenzioni 15€
_________________________

 Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.

_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento 50x50Card libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Caryl Churchill
traduzione Laura Caretti e Margaret Rose

un progetto de lacasadargilla
regia Lisa Ferlazzo Natoli
con Tania Garribba, Fortunato Leccese, Alice Palazzi, Francesco Villano
e con Diamara Ferrero

suoni e spazio scenico Alessandro Ferroni
luci Omar Scala
costumi Camilla Carè
immagini Maddalena Parise
aiuto regia Flavio Murialdi
foto di scena Sveva Bellucci
comunicazione Margherita Masè

produzione Teatro Vascello La Fabbrica dell’Attore e lacasadargilla
con il supporto di Theatron Produzioni e il sostegno di Bluemotion

Spettacolo presentato in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa

Dopo il successo del sorprendente spettacolo "When the Rain Stops Falling", in scena il nuovo lavoro di Lisa Ferlazzo Natoli. Un grande testo sull’attesa, provocatorio e toccante.

"Strepitoso. Un lavoro di infinite e affascinanti ripartenze, rewind e fermo immagini, una regia autorevole per come approfondisce drammaturgie su scarti di tempo, identità e ambientazioni. [...] Attorno ad un tavolo con servizio da tè, Ferlazzo Natoli muove alla grande il vuoto della vita".  Rodolfo Di Giammarco

Con affascinanti trabocchetti drammaturgici, invenzioni e sperimentazioni si scuote l’ordinaria perversità dell’istituzione “famiglia”: i rapporti domestici conflittuali, i ripensamenti, nuovi approcci relazionali, le irruzioni fantastiche e inspiegabili. È il racconto di cortocircuiti di un’esistenza convenzionale, rincorrendo quella cosa chiamata verità.

DALLA STAMPA

Per come è nuda la scena, per come si anima il vuoto, e per come recitano gli attori anche quando non recitano, sarebbe difficile disconoscere il primato che attribuisco a Ferlazzo Natoli […] ormai la migliore regiata italiana.
Franco Cordelli

Ad ogni fermata e ripresa gli interpreti sembrano accumulare qualcosa. È evidente nell’interpretazione potente e sofisticata di Francesco Villano, […] oppure nelle inflessioni ironiche di Fortunato Leccese (una delle voci più suggestive e riconoscibili del nostro teatro), nelle esplosioni controllate della madre Tania Garribba e in quella qualità invece più lunatica e surreale in cui Alice Palazzi riesce ad emergere meglio. […] È un gioco serissimo questo della compagnia lacasadargilla, non si vorrebbe lasciarlo dopo gli applausi, ma farlo ripartire ancora una volta per dare a quelle anime, e dunque alle nostre, un’altra possibilità.
teatroecritica

  • 1 di 3.
  • 2 di 3.
  • 3 di 3.

Lisa Ferlazzo Natoli è regista e autrice. Collabora con i maggiori teatri e istituzioni italiane. Con il suo ultimo lavoro When the Rain Stops Falling, vince i premi UBU e della Critica come miglior regia.
È artista associata del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa

Caryl Churchill è tra le maggiori drammaturghe di lingua inglese, autrice di numerosi testi teatrali e radiodrammi rappresentati in tutto il mondo. Vince numerosi premi. Fra le opere maggiori si citano Cloud Nine, Top Girls, Far Away, Sette bambine ebree.

lacasadargilla è un ensemble allargato che lavora su spettacoli teatrali, istallazioni, rassegne e attività di formazione. È prodotta da istituzioni nazionali e internazionali.

Parenti Bistrot
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

10 - 13 Novembre 2022

giovedì 10 Novembre h 21:00
venerdì 11 Novembre h 19:45
sabato 12 Novembre h 20:15
domenica 13 Novembre h 16:15

Lo spettacolo è terminato per questa stagione. Visita la pagina Cartellone per vedere cosa è in scena al Parenti.

Sala Grande

55 minuti

PRIMO SETTORE (file A–I)
intero 22,50€ + 1,50€ quota energia;
SECONDO SETTORE (file L–R)
intero 20€; under26/over65 15€; convenzioni 15€
TERZO SETTORE (file S–ZZ)
intero 15€; under26/over65 15€; convenzioni 15€
_________________________

 Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.

_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento 50x50Card libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

L’amore del cuore

10 - 13 Novembre 2022
Ti potrebbe interessare

Come vorrei non morire

8 - 12 Febbraio 2023

La storia vera dell’autrice Daria Pascal Attolini, qui anche regista e interprete, che ritrova un rapporto con il padre malato e costruisce un dialogo in cui è finalmente possibile dirsi cose che non erano mai state dette. Una dark comedy per esorcizzare la morte con una risata.

Caini

23 - 26 Febbraio 2023

Da La nuova scena, la compagnia I Pesci presenta “I Caini”, una famiglia schiva, tacciata di infamia e avvolta da un alone di mistero. La loro bestialità e ritualità viene messa in discussione dall’arrivo di un artista intento nella ricerca della verità. Una reazione violenta condurrà ad un epilogo tragico e beffardo.

Alcesti: è ancora buio?

28 Febbraio - 2 Marzo 2023

In un mondo in cui si alzano muri e barriere, in cui si stigmatizza il diverso, in cui si definisce ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, in scena uno spettacolo che vuole mettere in luce la complessità delle azioni umane, provando a non giudicarle. Una confessione, l’autoanalisi a tratti cinica, ironica e lucida di un’Alcesti alla ricerca di risposte e verità. Un vortice di domande che tormenta l’animo di chi deve compiere una scelta estrema.

Il bambolo

7 - 12 Marzo 2023

Linda Caridi, giovane e poliedrica attrice di teatro e cinema, in un monologo fuori dagli schemi, sulla tragicomica relazione tra una Donna e un Bambolo gonfiabile, che è un’allucinazione salvifica alla quale la protagonista si aggrappa per fuggire al suo passato, a una violenza subita, alla conseguente anoressia, a sé stessa.