1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti

Zorro

Un eremita sul marciapiede

25 - 29 Gennaio 2023
mercoledì 25 Gennaio h 19:45
giovedì 26 Gennaio h 21:00
venerdì 27 Gennaio h 19:45
sabato 28 Gennaio h 19:45
domenica 29 Gennaio h 16:15

Sala Grande

1 ora e 20 minuti

PRIMO SETTORE (file A–I)
intero 50€
SECONDO SETTORE (file L–R)
intero 40€; under26/over65 25€
TERZO SETTORE (file S–ZZ)
intero 30€; under26/over65 20€
_______________________
Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.
_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento SpecialeCard libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Margaret Mazzantini
diretto e interpretato da Sergio Castellitto
aiuto regia Francesca Primavera
organizzazione generale Marco Micci
responsabile di produzione Rosa Burgio
consulenze amministrative e del lavoro Marco Tomassetti – Roma
distribuzione dello spettacolo Giovanni Vernassa e Laura Beni per ESSEVUTEATRO NEW srl
spettacolo realizzato con il sostegno di Banca Intesa Sanpaolo
un particolare e affettuoso ringraziamento a Stefano Lucchini

produzione Angelo Tumminelli  / Prima International Company 2022

Uno spettacolo tragicomico ed emozionante dal testo di Margaret Mazzantini.

Dopo i successi cinematografici Sergio Castellitto torna a teatro per interpretare un vagabondo, un antieroe che riflette sul significato di una vita che lo ha portato, con le sue scelte, a vivere sulla strada. E ai margini della società, è capace di vedere la realtà osservando la vita delle persone comuni che vivono in uno stato di quotidiana normalità.

Un po’ chapliniano, questo Zorro, senza maschera ma comunque ferito dalla vita, galleggia su sé stesso nel mare degli altri: la strada. E il dramma si fa commedia nella clownerie dell’esistenza.

Attraverso il suo “filosofare” allegro e indefesso restituisce il “sale della vita”, la complessità e l’imprevedibilità dell’esistenza.

Corriere di Bologna

Una storia dove la tristezza e la malinconia si mescolano alla clownerie della vita.
la Repubblica
Unʼinterpretazione di gran classe, da attore scafato che, con pochi gesti e parole dirette, riesce a far suo e a trasmettere in poco più di unʼora un personaggio che potrebbe essere irraccontabile e che invece si svela e ti prende, riuscendo a farti entrare dentro unʼaltra testa e un altro sguardo.
ferraraitalia.it
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

25 - 29 Gennaio 2023

acquista
mercoledì 25 Gennaio h 19:45
giovedì 26 Gennaio h 21:00
venerdì 27 Gennaio h 19:45
sabato 28 Gennaio h 19:45
domenica 29 Gennaio h 16:15

Sala Grande

1 ora e 20 minuti

PRIMO SETTORE (file A–I)
intero 50€
SECONDO SETTORE (file L–R)
intero 40€; under26/over65 25€
TERZO SETTORE (file S–ZZ)
intero 30€; under26/over65 20€
_______________________
Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.
_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Abbonamento SpecialeCard libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Zorro

25 - 29 Gennaio 2023
*tariffa intera prima di riduzioni
mercoledì 25 Gennaio 2023

h 19:45

giovedì 26 Gennaio 2023

h 21:00

venerdì 27 Gennaio 2023

h 19:45

sabato 28 Gennaio 2023

h 19:45

domenica 29 Gennaio 2023

h 16:15

Ti potrebbe interessare

Agnello di Dio

13 - 18 Dicembre 2022

Piero Maccarinelli porta in scena il potente testo di Daniele Mencarelli, già vincitore del Premio Strega Giovani 2020. Uno spettacolo sui valori e il problema della loro trasmissione ai giovani, sull’educazione delle nuove generazioni e sulla grande difficoltà con cui i padri cercano di comprendere i figli.

Stanno sparando sulla nostra canzone

27 Dicembre 2022 - 8 Gennaio 2023

Una sensuale e spiritosa Veronica Pivetti protagonista di uno spettacolo incalzante dalle atmosfere retrò, travolte e stravolte da un allestimento urban, illuminato da insegne colorate e intermittenti fra occhiali scuri, calze a rete, mitra e canzoni.

Il cacciatore di nazisti

L'avventurosa vita di Simon Wiesenthal
17 - 22 Gennaio 2023

Remo Girone veste i panni di Simon Wiesenthal che, dopo essere sopravvissuto a cinque diversi campi di sterminio, ha dedicato tutta la vita a dare la caccia ai responsabili della Shoah.

La leggenda del santo bevitore

20 Gennaio - 12 Febbraio 2023

Andrée Ruth Shammah sceglie di riallestire il testo di Joseph Roth, che quindici anni fa vide protagonista Piero Mazzarella. Sarà il maestro Carlo Cecchi, con un tono ironico e distaccato, a disvelare la parabola del protagonista Andreas.