SHARE
 
 
   


 

Arte e spiritualità in Dostoevskij.

Lectio di Adriano Dell'Asta

 “La bellezza salverà il mondo”. Certo, ma “quale bellezza?”, come si chiedeva lo stesso Dostoevskij. Perché anche i nichilisti amano la bellezza e la cosa terribile è che il cuore dello stesso uomo possa infiammarsi ora per l’ideale della Madonna ora per quello di Sodoma. Dunque, quale bellezza salverà il mondo? Il paradosso, in uno scrittore i cui romanzi sono romanzi di idee, è che là dove le idee sono incomprensibili è venuto in aiuto un fatto: la bellezza è apparsa in forma di Dio incarnato.
 
Adriano Dell'Asta è professore di Lingua e Letteratura russa alla Facoltà di Scienze linguistiche e Letterature straniere dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. 


In occasione dello spettacolo
Delitto e castigo>>
per lo spettacolo
Prospettiva Dostoevskij>>

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 

Non è presente nessun elemento


Non sono presenti date

 
PROSSIMAMENTE