Tournée 2023 - 2024

Prossima stagione

Teatro

Il delitto di via dell’Orsina

6 - 17 Dicembre 2023

“Una macchina perfetta di teatro e comicità per la regia elegante e meticolosa di Andrée Shammah“. In scena l’irresistibile coppia Massimo DapportoAntonello Fassari e una meravigliosa compagnia di attori.

“Una macchina perfetta di teatro e comicità per la regia elegante e meticolosa di Andrée Shammah“. In scena l’irresistibile coppia Massimo DapportoAntonello Fassari e una meravigliosa compagnia di attori.

Teatro

Farà giorno

8 Gennaio - 11 Febbraio 2024

Antonello Fassari, Alvia Reale e Alberto Onofrietti in una commedia sul confronto generazionale. Un vecchio partigiano, sua figlia medico ed ex terrorista di sinistra e un giovane fascistello di borgata, scoprono le proprie debolezze, le paure, il proprio orgoglio, e ciascuno impara e insegna. Regia Piero Maccarinelli.

Antonello Fassari, Alvia Reale e Alberto Onofrietti in una commedia sul confronto generazionale. Un vecchio partigiano, sua figlia medico ed ex terrorista di sinistra e un giovane fascistello di borgata, scoprono le proprie debolezze, le paure, il proprio orgoglio, e ciascuno impara e insegna. Regia Piero Maccarinelli.

Teatro

Una vita che sto qui

10 Gennaio - 7 Febbraio 2024

Torna in scena sul palco del Parenti la straordinaria Ivana Monti, diretta da Giampiero Rappa, nella divertente e struggente pièce di Roberta Skerl.

Torna in scena sul palco del Parenti la straordinaria Ivana Monti, diretta da Giampiero Rappa, nella divertente e struggente pièce di Roberta Skerl.

Teatro

La Maria Brasca

1 Febbraio - 26 Maggio 2024

In scena La Maria Brasca di Andrée Ruth Shammah, la storia al femminile disegnata negli anni ‘60 con efficace realismo sociale dal grande drammaturgo Giovanni Testori. Con Marina Rocco.

In scena La Maria Brasca di Andrée Ruth Shammah, la storia al femminile disegnata negli anni ‘60 con efficace realismo sociale dal grande drammaturgo Giovanni Testori. Con Marina Rocco.

Teatro

D.E.O. ex macchina

16 Novembre 2023 - 6 Aprile 2024

Antonio Cornacchione, con pungente ironia, racconta attraverso la sua esperienza di impiegato Olivetti, la storia della grande azienda d’avanguardia italiana: dai primi anni del centro di ricerca elettronica di Barbaricina, dove lavoravano matematici, ingegneri e meccanici provenienti da tutto il mondo, fino alla situazione attuale.

Antonio Cornacchione, con pungente ironia, racconta attraverso la sua esperienza di impiegato Olivetti, la storia della grande azienda d’avanguardia italiana: dai primi anni del centro di ricerca elettronica di Barbaricina, dove lavoravano matematici, ingegneri e meccanici provenienti da tutto il mondo, fino alla situazione attuale.

Teatro

Sulla morte senza esagerare

16 Settembre 2023 - 12 Maggio 2024

Con leggerezza e con un uso non convenzionale di maschere contemporanee, la giovane compagnia Teatro dei Gordi affronta il delicato tema della morte, in un omaggio alla poetessa polacca Wisława Szymborska.

Con leggerezza e con un uso non convenzionale di maschere contemporanee, la giovane compagnia Teatro dei Gordi affronta il delicato tema della morte, in un omaggio alla poetessa polacca Wisława Szymborska.

Teatro

Pandora

13 - 16 Febbraio 2024

La compagnia del Teatro dei Gordi continua l’indagine su una forma teatrale che si affida al gesto, ai corpi con e senza maschere, a una parola-suono scarna e essenziale che supera le barriere linguistiche. Spettacolo selezionato alla Biennale Teatro di Venezia 2020.

La compagnia del Teatro dei Gordi continua l’indagine su una forma teatrale che si affida al gesto, ai corpi con e senza maschere, a una parola-suono scarna e essenziale che supera le barriere linguistiche. Spettacolo selezionato alla Biennale Teatro di Venezia 2020.

Teatro

Majakovskij

L’INCIDENTE È CHIUSO
9 - 17 Febbraio 2024

Giovanna Bozzolo impersona la voce poetica di Vladimir Majakovskij, raccontando in nove tappe la vita di uno degli artisti più coraggiosi di quello straordinario periodo storico delle avanguardie russe. Regia Daniele Abbado.

Giovanna Bozzolo impersona la voce poetica di Vladimir Majakovskij, raccontando in nove tappe la vita di uno degli artisti più coraggiosi di quello straordinario periodo storico delle avanguardie russe. Regia Daniele Abbado.