Si avvisa il gentile pubblico che dal 10 al 20 Maggio i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: dal 10 al 20 Maggio NON sono attivi bar e guardaroba.

Archivio / Teatro

La nebbiosa

Archivio / Teatro

La nebbiosa

Un noir disperato e violento tratto dalla sceneggiatura di Pasolini La Nebbiosa.
Nel 1959 lo scrittore è a Milano e decide di scrivere un film sui Teddy Boy che, come i Ragazzi di vita, cercano di sopravvivere, galleggiando tra le rovine di una città in ricostruzione. Il film non si farà mai per problemi produttivi, ma resta la sceneggiatura de “La Nebbiosa”, da poco ripubblicata, che a teatro prende finalmente vita con incalzante ritmo rock & roll.
Espressione del disagio giovanile degli anni Sessanta i Teddy Boy di Pasolini non sono proprio la mala, ma i suoi figli più piccoli, inseguono una bella vita che non arriverà mai; rubano, picchiano, amano, frequentano i night club e proprio dal night parte lo spettacolo frammentato in episodi, come è frammentata Milano e il suo hinterland anche nelle parole dello stesso Pasolini:
“frammenti di Milano che passano vertiginosamente, inquadrati dalla macchina in corsa”.
E la corsa diventa il filo portante: correre per non fermarsi mai, correre per scappare, correre per cercare una via d’uscita, correre senza sapere dove andare, basta correre. La batteria scandisce il tempo di una Milano nebbiosa e scomparsa, eppure vicinissima a noi.