Si avvisa il gentile pubblico che giovedì 18 Aprile in via straordinaria il foyer NON sarà accessibile e i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: giovedì 18.04 il foyer NON è accessibile e NON sono attivi bar e guardaroba.

Archivio / Incontri e Libri

Gina Lagorio cent’anni dopo

Archivio / Incontri e Libri

Gina Lagorio cent’anni dopo

Donna leale, generosa, sempre fedele a sé stessa e agli ideali civili.

Edith Bruck - dalla prefazione del libro Approssimato per difetto

Cento anni fa nasceva a Bra, in provincia di Cuneo, Gina Lagorio (1922 – 2005), pseudonimo di Luigina Bernocco. Come ricorda Edith Bruck si è sempre firmata così, con quel cognome del partigiano Lagorio, marito della giovinezza. Scrittrice e parlamentare impegnata per i diritti delle donne e per la pace, Gina Lagorio fu anche critica, drammaturga e instancabile ambasciatrice della cultura letteraria italiana all’estero.

La serata, coordinata da Luca Clerici, responsabile scientifico del fondo Lagorio di Apice, si apre con la proiezione dell’intervista Un giorno a Varigotti (RAI, 1993). A seguire, Nando Dalla Chiesa racconterà dell’attività parlamentare e dell’impegno civile, Paolo Di Stefano delle lettere, mentre Alberto Zava di uno dei libri più celebri della scrittrice: Approssimato per difetto. A chiudere la serata il suggestivo ricordo della grande amica Edith Bruck.