Si avvisa il gentile pubblico che dal 10 al 20 Maggio i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: dal 10 al 20 Maggio NON sono attivi bar e guardaroba.

Cartellone 2023 - 2024 / Incontri e Libri

BookCity Milano al Parenti

Cartellone 2023 - 2024 / Incontri e Libri

BookCity Milano al Parenti

Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte.

Edgar Allan Poe

BookCity Milano 2023 sarà scandita dal Tempo del sogno, quell’istante effimero che nasce nel profondo del sonno e racchiude il potere di trasformare la veglia, ma “sogno” è una parola polisemica, capace di evocare associazioni di pensieri e desideri profondi, utopie e distopie, evasioni e battaglie, incubi e paure; è la parola che abita ogni speranza: sogni di gioventù, sogni a occhi aperti, sogni proibiti, sogni di gloria, sogni di un futuro migliore.

Da Penelope a Giovanna d’Arco, da Freud a Pasolini, da Cenerentola a Hitchcock, da Luther King a Bergoglio, i sogni hanno popolato le opere della letteratura di tutti i tempi, influenzando anche filosofi e pensatori, artisti e figure di riferimento del mondo della cultura.

 

GLI APPUNTAMENTI AL PARENTI

h 18.00 – Sala Appartamento
#narrativa
La fiaba e la ricerca del sé

con Eugenio Squeri, Sergio Leone e MaLaVoglia
modera Michela Casartelli
a cura della Associazione 360 Gradi
Con l’ausilio della voce di Sergio Leone e la musica di MaLaVoglia, l’autore Eugenio Squeri presenta il libro La Storia di Flea, inserito nel suo contesto: “La fiaba e la ricerca del sé”.

h 17.30 – Café Rouge
#teatro
La durata è la forma di resistenza di un teatro. I 50 anni dei Chille
con Tommaso Sacchi, Franco Acquaviva, Andrée Ruth Shammah, Giulia Alonzo, Michele Pascarella e Claudio Ascoli
Come Chille de la balanza per i nostri “primi” 50 anni di Teatro abbiamo deciso fosse necessario anche realizzare un nuovo libro. Già, ma con chi e con quali contenuti? Sapevamo bene cosa non fare: non compiacersi raccontando il lungo passato. Avevamo necessità di narrare un percorso di Vita. Da qui l’idea di chiedere ad artisti, critici, intellettuali di dire liberamente la loro.

h 17.30  – Sala Appartamento
#poesia
La poesia è ovunque
con Elena Mearini, Angelo De Stefano e Marco Saya
a cura della Piccola Accademia di Poesia
Alla Piccola Accademia di Poesia di Milano sotto la direzione della sua fondatrice, la poetessa Elena Mearini, prendono forma le emozioni. Non insegniamo a scrivere rime baciate o alternate, ma a leggere la Poesia, ad ascoltarla con i giusti strumenti e a entrare negli infiniti linguaggi che solo la parola poetica può produrre.

h 18.00 – Sala Treno Blu
#narrativa

Dietro le fiabe. Il corpo e il desiderio nella vita di Hans Christian Andersen
con Giovanni Montanaro e Jessica Chia
Giovanni Montanaro racconta con cura e delicatezza la storia dell’autore della Sirenetta: i sogni, l’amore incompiuto per il migliore amico Edvard, il fuoco della scrittura.

h 19.00 – Sala Appartamento
#poesia #Milano
La biografia poetica di Umberto Fiori
con Umberto Fiori, Giancarlo Consonni e Antonio Prete
In queste note di poetica Umberto Fiori ripercorre la propria esperienza in poesia a partire dagli anni della formazione e passando per tutti i suoi libri. Una rievocazione del percorso poetico anche sul piano esistenziale per la nuova collana di poetica e poesia “La pantera profumata” diretta da Antonio Prete.

h 19.30 – Café Rouge
#condizionefemminile
Herbariae – Streghe dell’anima mia
con Giulia Paganelli (@evastaizitta), Gabriella Giliberti (@gabriellecroix) e Nicola De Gobbis
In conversazione con Gabriella Giliberti e Nicola De Gobbis, l’antropologa e divulgatrice Giulia Paganelli presenterà il suo podcast Storytel Original Herbariae – Streghe dell’anima mia, affrontando il tema delle streghe da un punto di vista sociologico, antropologico e culturale.

h 19.30 – Sala Treno Blu
#narrativa
London calling. Perché i romanzi italiani contemporanei sono pieni di millennial in fuga
con Gianluca Nativo, Cristina Marconi e Olga Campofreda
Gianluca Nativo, Olga Campofreda e Cristina Marconi hanno raccontato nei loro romanzi le storie di italiani emigrati a Londra. Un dialogo sulla rappresentazione degli expat (o “spatriati”) nella narrativa italiana contemporanea, su come è cambiata negli ultimi anni e su come è destinata a cambiare in futuro.

h 17.30 – Café Rouge
#guerra
Con la violenza si risolve tutto
con Renato Minutolo e Alessandro De Concini
Dall’antichità al medioevo, un viaggio stori-comico sulle tracce del detto “A mali estremi, estremi rimedi”. Cos’hanno in comune le crociate, l’Impero persiano, i Celti e Carlo Magno? Da Oriente a Occidente, dagli antichi Greci al Medioevo, a connettere fatti e attori apparentemente distanti nello spazio e nel tempo c’è sempre stata lei: la Violenza. Renato Minutolo appassionato di Storia ci giuda in un viaggio nel passato ci insegna la storia con comicità.

h 17.30 – Sala Appartamento
#poesia
Dino Campana poeta errante: invito al viaggio
con Emiliano Cribari, Gianni Turchetta e Grazia Dell’Oro
Camminò quasi per tutta la vita, Campana. Dalla Romagna alla Toscana, fino alla Francia, alla Svizzera, all’Argentina. Eppure c’è un luogo, l’Appennino tosco-romagnolo, che più di ogni altro racconta alcune fra le pagine migliori dei suoi Canti Orfici. In Sull’Appennino di Dino Campana. Fotografie e impressioni di viaggio trovano posto poesie, riflessioni, testimonianze, disegni, fotografie, una mappa immateriale da percorrere con l’anima e l’immaginazione.

h 19.00 – Sala Appartamento
#poesia
Omaggio a Guido Gozzano
con Ennio Pedrini, Chantal Vuillermoz, Marina Rota
letture e poesie Oreste Valente
Omaggio a Guido Gozzano nel 140esimo anniversario della sua nascita, con presentazione e descrizione dei rapporti intimi del poeta con Amalia Guglielminetti, donna che ha travolto la Torino borghese dei salotti buoni ai primi del ‘900. Gozzano e le vacanze in montagna, in Valle d’Aosta e nelle alpi piemontesi, per curarsi dalla malattia, scoprono un quasi del tutto inedito aspetto del Poeta che descrive luoghi e persone che incontra.

h 19.30 – Café Rouge
#ambiente
La quercia si racconta. Viaggio nella vita degli alberi tra narrazione e divulgazione
con Elena Guerrini e Luca Sciortino
Un reading–spettacolo ispirato al libro Vita di un albero raccontata da sé medesimo, in cui monologhi ironici di una simpatica e loquace quercia si alternano a curiosità scientifiche, storiche e filosofiche sul mondo vegetale. Elena Guerrini interpreta con creatività e ironia il racconto autobiografico della quercia Gina Fronzuta la cui esistenza travagliata si dipana nell’incanto di un bosco incontaminato. Luca Sciortino mette insieme conoscenze scientifiche, storiche e culturali per dimostrarci che anche gli alberi hanno un cuore.

h 19.30 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Fenomenologia della violenza: femminicidi, profilo, errori e grafia dei killer
con Candida Livatino, Laura Marinaro, Albina Perri e Roberta Bruzzone (in collegamento)
Da quello di Yara Gambirasio a quello di Isabella Noventa, errori, profilo e grafia dei killer dei più atroci femminicidi che hanno macchiato la storia del nostro Paese: per comprendere e prevenire. A parlarne con il pubblico, la giornalista e perito grafologo Candida Livatino, la psicologa e criminologa forense Roberta Bruzzone e la giornalista Laura Marinaro e la giornalista Albina Perri.

h 10.00 – Sala Appartamento
#narrativa
La storia di un morto che non era morto
con Massimo Madella
La sera di San Valentino a Milano, Quartiere Navigli, Ponte dell’archetto, il maestro elementare Paolo Piccinini si mette a cavalcioni sulla spalletta, sporgendosi nel vuoto. Una pallida figura lo salva dall’infausto gesto. Il ragionier Pistoletti è proprio come appare. Un morto. Simon Pietro gli ha intimato il ritorno al fine di compiere una buona azione. Il mancato suicida e il mancato morto trascorrono assieme la serata, scandita da nuovi incontri e aneddoti spiritosi infarciti da gerghi dialettali, citazioni latine e arguti giochi di parole.

h 11.00 – Sala Grande
#narrativa
Tutto è qui per te
con Fabio Volo
Esiste una linea d’ombra che ognuno di noi deve superare, ad ogni età, verso un nuovo inizio. Fabio Volo, nel suo nuovo romanzo, ci guida alla scoperta di questa linea e al suo superamento.

h 11.00 – Sala A
#teatro
Dulhan – La sposa
con Melania G. Mazzucco. Intervengo Mauro Bersani e Valerio Binasco
In questa pièce, già andata in scena con successo per la regia di Valerio Binasco, Melania Mazzucco ha costruito un meccanismo teatrale perfetto che, tra atmosfere sinistre, interni claustrofobici e dialoghi serrati quanto ambigui, mette in scena in maniera spietata la violenza e il cinismo nel rapporto con gli stranieri.

 h 11.00 – Café Rouge
#narrativa
Giustizia e giustezza, confini e popoli. Una storia in autunno
con Marino Bottini e Patrizia Argenziano
Il tempo della pianura scorre lento, ma non puoi fermarlo, né tantomeno ignorarlo. Se, dopo vent’anni trascorsi in città, fai ritorno su questa stessa riva sperando che né il passato, che qui si annida, né il futuro ti travolgano. E invece, è proprio ciò che accade a Carlo, un giudice stimato che perde improvvisamente la passione per ciò che fino a quel giorno aveva dato forma e significato alla sua esistenza, la giustizia appunto, e decide di fare ritorno nella casa in cui è cresciuto.

h 11.00 – Sala Appartamento
#poesia
Elicrisi: poesie e immagini dalla natura. Reading multimediale
con Maria Luigia Troiano e Federica Zanca. Intervengono Viviana Mele, Camilla Paoletta e Franco Paoletta
Reading a più voci e arti, dove poesia, immagini e suoni si ritrovano a raccontare la natura vista come un universo non risolto di immagini tenui e sentimenti impietosi, cosmogonie luminose e precipizi, brutte mattonelle di ospedale e fiori dalla bellezza salvifica.

 h 11.00 – Sala Treno Blu
#mondodigitale
Violenza digitale, la trappola degli imbrogli d’amore
con Virginia Ciaravolo e Gabrielle Fellus
Da un po’ di anni a questa parte, assistiamo impotenti ad un reato, conosciuto come “Romance Scam”, Truffa sentimentale  o amorosa: una forma particolare di cyber-truffa, di raggiro volto all’ottenimento illecito di denaro, utilizzando internet come mezzo privilegiato di interazione con la vittima. Nell’affrontare questo fenomeno, paradossalmente dimentichiamo che le truffe online non hanno solo come denominatore comune l’ottenimento illecito di denaro, ma spesso il danno esistenziale e psicologico è altrettanto importante quanto l’estorsione economica.

h 12.00 – Sala Appartamento
#poesia
Cedere alla poesia contemporanea
con Alessandro Ardigò. A cura di RadiciDigitali.eu
L’incontro si propone di discuterne i temi centrali e di come essi si relazionino alla poesia di oggi, perché, come dice la quarta di copertina: “Sul grande mare dell’Essere vi sono infiniti porti per le navi che lo solcano. L’Io è una piccola barca in quell’immensità e cerca di attraversarla fra giornate cristalline, fortunali e improvvisi cedimenti”.

h 12.30 – Sala A
#ambiente
Sepolti. Racconto sonoro di ecomafia
con Marika Milani, Mirko Cristanelli e Matteo Milani
Un racconto sonoro che combina narrazione e musica dal vivo per analizzare l’impatto dell’ecomafia sull’ambiente. Sul palco, due attori e un contrabbasso trasporteranno il pubblico in un’atmosfera avvolgente attraverso racconti e storie di impatto. Un sound designer in live riprodurrà effetti sonori coinvolgenti e realistici. L’obiettivo è di creare un’esperienza immersiva che oltre a intrattenere, educhi e sensibilizzi l’ascoltatore, trasmettendo un messaggio importante in un formato artistico unico e accattivante.

h 12.30 – Café Rouge
#eventispeciali
Il sogno di Basaglia
con Valeria Verdolini, Luca Negrogno, Marica Setaro e Edgardo Reali
introduce Alberta Basaglia
modera Massimo Cirri
Nel 2024 si celebra il 100 anniversario dalla nascita di Franco Basaglia, grande innovatore nel campo della salute mentale e riformatore della disciplina psichiatrica in Italia. BookCity Milano, in collaborazione con Archivio Basaglia, gli rende omaggio con un evento in cui toccare con mano la forza di un pensiero rivoluzionario capace ancora oggi di essere strumento del presente. L’incontro è a cura di Silvia Jop, Archivio Basaglia

h 12.30 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Corpo grasso, corpo nero. Grassofobia e razzismo si incontrano
con Marianna Kalonda Okassaka (alias Marianna the Influenza) e Nogaye Ndiaye (alias Le regole del diritto perfetto)
Cosa significa avere un corpo nero e grasso, in un contesto razzista e grassofobico. Nel suo percorso di consapevolezza Marianna the Influenza affronta temi cruciali: stigmatizzazione dei corpi, colonialismo, colorismo, razzializzazione, diet culture, privilegio, tokenismo e tossicità della body positivity. L’autrice, sbriciolando la torta a strati della discriminazione, ci offre un approccio nuovo: la body consciousness, un percorso di consapevolezza. Perché il problema non è come siamo fatte, ma la società che ci dice come dovremmo essere.

h 13.00 – Sala Appartamento
#narrativa
When I was a teenager
con Anoushka Kolahalu
My first book, Notorious Five, is aimed at the youth age introducing the difficulties of being a teenager in the world that is today. I want to talk and describe how the book depicts these elements into everyday life for younger generations and gives them a sense of comfort during these hard times. I wholly want to help the younger generation with some form of comfort when they read this book because it did the same for me whilst I was writing it. As I have written this book for almost 7 years and gone through similar experiences. I would love the opportunity to also hear from the audience on their opinions of books like this, what their thoughts are and so on.

h 14.00 – Café Rouge
#poesia
Oltre il Silenzio. Evento teatralizzato di poesia e musica
con Claudia Azzola, Rinaldo Caddeo, Luigi Cannillo, Laura Cantelmo, Gabriella Galzio, Giacomo Graziani, Paolo Quarta, e Aky Vetere. Modera Adam Vaccaro Progetto di Milanocasa
Progetto che intende dare voce a testimonianze ed energie di rinascita, a partire da silenzi interiori o sociali, sollecitando coscienza di una complessità, che spesso tace su crimini, ingiustizie e vittime. Con citazioni da testi di Antonio Porta. Collaborazioni di Rosemary Ledl Porta, Barbara Gabotto e Giacomo Guidetti. Con elaborazioni musicali del Duo Poemus.

h 14.00 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Eretiche e streghe: donne del medioevo
con Marina Benedetti e Marina Montesano
Nel Medioevo la difformità di fede non era consentita, anzi era percepita come alterità e motivo di persecuzione. Tuttavia, ai margini della società medievale, c’è un’umanità nascosta, donne che riflettono sulla propria condizione e sognano la propria libertà, che diventano vittime di un tremendo cliché: quello delle eretiche e delle streghe. Un confronto tra le due storiche mette in luce le varianti della «disobbedienza religiosa» che dal Medioevo continuano ad affascinare il presente con molteplici figure femminili di streghe, eretiche ed eroine.

h 14. 30 – Sala Grande
#narrativa
Una ragazza d’altri tempi
con Felicia Kingsley e Claudia Coccia Cassani
letture Annalisa Platania
Con il suo nuovo romanzo Una ragazza d’altri tempi, tra Jane Austen e Bridgerton, l’autrice bestseller avvince e mischia generi letterari diversi: rosa, fantasy, giallo, avventura e romanzo storico, raccontando le avventure di Rebecca, una ragazza di oggi trasportata nella Londra del 1816.

h 15.30 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Immaginazioni femministe
con Chiara Bottici. Interviene Marina Calloni. Introduce Cristina Guarnieri
Le nostre democrazie si ritrovano sature di immagini ma povere di immaginazione, esautorate dalla governance dei “competenti”: la politica è mera amministrazione di un totale consenso neoliberale, i cittadini sono ridotti a consumatori di decisioni e lo spazio lasciato vuoto dalle utopie viene occupato da rappresentazioni inquietanti, come il mito dello “scontro di civiltà”. Chiara Bottici risale alle origini del pensiero umano e decostruisce le grammatiche di sessismo, nazionalismo e colonialismo.

h 16.00 – Café Rouge
#narrativa #teatro
Storia di un brianzolo d’altri tempi
con Davide Colavini, Agnese Spinelli, Luca Maciacchini e Alice Bettinelli
Storie di una Brianza operosa, che si ritrova al bancone del bar, tra sacramenti (tanti), soprannomi (a ognuno il suo) e lezioni di vita (ogni tanto). A raccontarle è Davide Colavini, autore e attore, che ha portato per anni sulle scene lo spettacolo Della vita di Capitan Brianza, per poi trasportarlo in un volume illustrato. Agnese Spinelli condurrà l’intervista all’autore, che si trasformerà a poco a poco in una performance teatrale, tra dialoghi recitati e canzoni dal vivo.

h 16.00 – Sala Appartamento
#poesia
Nel caos: il disincanto della critica
con Mario De Santis, Paolo Giovannetti e Stefano Raimondi. Modera Matteo Bianchi
Il quarto numero di “Laboratori critici” intende affrontare l’incapacità di orientarsi di fronte al panorama poetico contemporaneo, delineando gli ambiti più fervidi, in termini di potenziale linguistico nei confronti della realtà e, al contempo, quelli più limitanti.

h 17.00 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Leonilda Prato e le sue “perfette sconosciute”
con Alessandra Demichelis e Giorgio Olivero
La storia di Leonilda Prato, la fotografa ambulante che amò la vita con passione mutando pelle al bisogno, adattandosi ai tempi e alle circostanze. Vissuta tra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, incontrò la fotografia per caso e ne fece la sua vocazione, seguendone le tracce nei volti di donne e uomini che documentò facendosi testimone di un mondo destinato a dissolversi. Amò fotografare specialmente le donne, “perfette sconosciute” che ritrasse con grazie ed empatia.

h 17.00 – Sala Appartamento
#poesia
La poesia dei piccoli giganteschi gesti
con Cristiano Sormani Valli e Andrea Prandin
Andrea Prandin e Cristiano Sormani Valli dialogano sulla nuova raccolta di poesie, ne raccontano la nascita che le ha generate e quale evoluzione rappresentano rispetto alle raccolte precedenti. Durante l’incontro l’autore leggerà alcune poesie tratte dalla nuova raccolta.

h 17.30 – Café Rouge
#narrativa
Un podcast e un horror per non dormire
con Manlio Castagna, Massimo Fiorio “Dietnam” e Valentina Poddighe
Una storia tra l’horror, il thriller psicologico e l’analisi della mente umana porta Manlio Castagna in libreria con la narrativa per adulti. “Prova a non dormire” ci conduce nella Valle dei Calanchi e nelle tradizioni degli antichi etruschi come in un podcast, di cui la protagonista del libro è autrice.

h 18.00 – Sala Appartamento
#poesia
Carlo Porta vietato ai minori
con Pierluigi Crola e Onelio Francioso
Questo breve manualetto di spiegazione del pensiero portiano sull’amore e all’eros in tutte le sue diverse sfumature, vuol mettere in evidenza un concetto ben preciso: si parla sempre di sesso, ma sotto diverse sfaccettature, e mai per il gusto del puro sfogo edonistico. A partire dal titolo uno si immagina un testo boccaccescamente pruriginoso, da leggere di nascosto dai genitori, mentre è tutto il contrario; si parte, infatti, dalla descrizione di quella realtà, per andare a fondo di un fenomeno complesso.

h 18.30 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Puoi votare, ma non parlare. La lunga marcia dei diritti delle donne e l’ostracismo della politica
con Mirella Serri e Maria Luisa Agnese
Mirella Serri, in dialogo con Maria Luisa Agnese, svela il tradimento politico che gli uomini misero in atto subito dopo la seconda guerra mondiale nei confronti delle donne che avevano combattuto e resistito al loro fianco.

h 19.00 – Sala Appartamento
#poesia
Re Nudo: Poesia, Letteratura e/è Rivoluzione
con Luca Pollini, Anna di Cagno, Elena Mearini, Marco Garavaglia, Mario Giusti e Francesco Bevivino
Re Nudo, rivista di cultura underground, organizza un incontro tra editori, poeti, scrittori che si confrontano con un mercato poco rivoluzionario, che sta annullando la voglia di sperimentare nuove strade, preferendo la serialità sull’innovazione,

h 19.30 – Café Rouge
#condizionefemminile
Voci femminili tra mito e storia: le donne di Ulisse, Diotima e Maria Antonietta
con Bebetta Campeti, Marta Comerio, Paolo Bessegato e Gerardo Mastrullo. Presentano Silvia De Laude e Ginevra Quadrio Curzio
Con un linguaggio epico eppure attuale, in bilico fra la disquisizione filosofica, la comicità e il divertissement, alcuni personaggi femminili emblematici del mito e della storia ritrovano voce per cantare in prima persona le loro avventure. I due monologhi e la commedia epica ci mostrano storie ben note in un’inedita prospettiva estremamente ravvicinata.

h 10.00 – Sala Appartamento
#condizionefemminile
Donne sciamane. Un viaggio alla scoperta del sacro femmineo
con Valeria Gradizzi, Morena Luciani Russo e Luisa Stagi
Valeria Gradizzi ha accompagnato e fotografato donne sciamane, nei boschi, la notte intorno al fuoco, al battito dei tamburi. Il risultato è un viaggio fotografico all’interno delle pratiche sciamaniche femminili dell’Italia contemporanea, arricchito dalla presenza di poesie di ispirazione sciamanica e da testi di approfondimento storico-antropologico.

h 11.00 – Sala Grande
#storia
All’arme! All’arme! I priori fanno carne!
con Alessandro Barbero e Giuseppe Laterza
Arrivano completamente inaspettate. Durano pochissimo, talvolta solo qualche settimana, poi vengono represse. Ma in quel poco tempo succedono cose tali da rimanere per sempre incise nella memoria collettiva. Sono le rivolte popolari. Alessandro Barbero racconta proprio le più spettacolari fra queste insurrezioni. Per molto tempo gli storici hanno visto nel loro fallimento non solo la prova che i rivoltosi non avevano nessuna possibilità di riuscire, ma che non perseguivano neppure un obiettivo consapevole. Nulla di più falso: i rivoltosi sapevano quello che stavano facendo, avevano rivendicazioni precise e si battevano consapevolmente per realizzarle.

h 11.00 – Café Rouge
#Callas100
Maria Callas: la vita come un romanzo
con Daisy Goodwin
moderano Alessandro Cannavò e Ida Amlesù
Sgraziata eppure carismatica, dotatissima e determinata, inarrivabile sul palco e fragilissima nella vita privata: il grande romanzo di Maria Callas, la grande artista che ha saputo creare il proprio mito, ribaltando gli stereotipi di genere, il disagio delle sue origini e una lacerante fame d’amore.

h 11.00 – Sala Treno Blu
#mondodigitale
L’eros nell’età del Multiverso
con Roberto Barbolini, Sara Calderoni, Fabrizio Elefante e Silvia Tomasi
a cura di Maradagàl
L’eros, una categoria concettuale, un’esperienza esistenziale e culturale oggi profondamente cambiata nella sua interazione con il mondo digitale. Dalla proliferazione di app di dating ad altre realtà relazionali che imbrigliano il corpo, il desiderio, a tutto un nuovo lessico del desiderio stesso che emerge grazie alla sempre più imponente visibilità di un lessico femminista, si indagano i fenomeni che hanno contribuito a rimettere in discussione gli immaginari dominanti.

h 12.00 – Sala Appartamento
#poesia
Medicinalia, poesia come medicina dell’anima
con Paola Ferrari, Francesco Gallina e Marco Saya
C’è un intero atlante di medicina generale e non, un continuo referto pseudospedaliero in questa raccolta poetica d’esordio di Francesco Gallina, dal riassuntivo titolo di Medicinalia. E se il sapere scientifico usato dall’autore indaga qui col verso tutto un mondo fatto di principi e strumenti tecnici propri di chi dovrebbe avere studi in materia, il tracciato poetico che viene a comporre l’intera opera è un infinito enunciato su come le malattie dell’uomo siano una specie di stato perenne anche della poesia, giacché la poesia, per molti, è una vera e propria malattia dello spirito.

h 12.30 – Café Rouge
#teatro
Teatri di voce
con Alberto Casadei, Tommaso Di Dio e Stefano Raimondi
coordina Silvia Righi
Da quando è stata inventata la scrittura, la voce è diventata un fantasma: appare attraverso i segni e si impossessa del corpo e della mente del lettore. I tre autori, attraverso una lettura delle loro più recenti opere, daranno vita ad un dialogo intorno al tema della voce e delle apparizioni nella letteratura cercando di rispondere alla domanda: e oggi, come si evocano i fantasmi?

h 12.30 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Le parole non tolgono il disturbo
con Barbara Della Notte, Sabina Intrivici, Floriana L’Arco e Silvia Spera. Presenta Paola Bertuccio
Un dialogo, libero e privo di pregiudizi, sulla capacità delle parole di scoprire ciò che è sconosciuto o nascosto, di salvare, di “non togliere il disturbo”. (Non) sono racconti porno è stato scritto da Barbara, Floriana, Sabina e Silvia una sociologa, una fisica, una ingegnera e una matematica. Quattro donne che vivono in città diverse e lavorano per aziende hi tech.

h 13.00 – Sala Appartamento
#filosofia
Il presepe di tutti. Ottocento anni di storia
con Paolo Reineri e Luca Marcelli
modera Annamaria Braccini
Alla scoperta del presepe nell’800esimo anniversario della sua prima rappresentazione a Greccio per volontà di san Francesco. Tradizione amata da credenti e non credenti che ha attraversato i secoli divenendo storia sorprendente che raccoglie e unisce voci, personaggi, fede e folclore.

h 14.00 – Café Rouge
#poesia
Il tempuscolo dell’aforisma
con Lidia Sella, Antonio Castronuovo e Alberto Casiraghy
Dialogo a tre sull’ebbrezza dell’aforisma, un mini-simposio che scandaglia i segreti, le gioie e i tormenti della scrittura breve. La sfida di condensare il pensiero in lampi visionari, il gusto di imbrigliare la parola in un tempospazio minimo ma senza soffocarla, filosofia per frammenti luminosi e insieme taumaturgici, una storia millenaria che intreccia acume, sensibilità, ironia, originalità, fantasia, un omaggio alle nostre radici greco-romane: si tratterà insomma di un confronto lieve, accattivante, conciso e tuttavia denso di contenuti, suggestioni e rimandi.

h 14.00 – Sala Appartamento
#poesia
I volti di Hermes. Magie, Inganni, Sortilegi, Rivelazioni
con Paolo Lagazzi e Carla Stroppa
Il libro raccoglie una serie di scritti più o meno direttamente legati alla propensione “ermetica” dell’autore, cioè al suo bisogno di magia, di sogni, di azzardi, di fantasia, di gioco, d’avventura e al suo desiderio di cimentarsi in esperimenti critici ispirati allo stile vagabondo, mobile, acrobatico, leggero, capriccioso, curioso del più imprevedibile e inventivo dio greco: Hermes.

h 14.00 – Sala Treno Blu
#mondodigitale
Amore e sessualità: come stanno cambiando col digitale e le dating app?
con Rossella Dolce, Fiorenzo Pilla e Marvi Santamaria
Un dibattito tra vecchi pregiudizi e nuove tecnologie, per capire meglio l’umanità nel suo rapporto con le piattaforme online, le opportunità e criticità tra da dating app, algoritmi e intelligenza artificiale. Non si tratta solo di uno swipe, ma online si gioca una partita determinante per una società più inclusiva e relazioni più felici.

h 15.00 – Sala Appartamento
#poesia
Noi? Tutte le idee nascono utopie
con Riccardo Giuseppe Mereu, Maria Carolina Nardino, Stefano Donno e Elisa Longo
Uno spettacolo di poesia performativa dedicato al tema dell’utopia, un monologo in forma di prosimetro basato su una selezione di dieci testi tratti da L’acqua è seminale (IQdB, 2018), la silloge poetica di Riccardo Giuseppe Mereu. Prosa e versi si alternano imbastendo un viaggio alla ricerca di quella che è la più importante delle utopie: Noi. Da Elon Musk ai Vichinghi, dai Migranti alla Sardegna, dalla violenza contro le donne fino al Transumanesimo e oltre.

h 15.30 – Sala Treno Blu
#narrativa
La gente è pazza
con Antonella Berni, Roberto Barbolini e Sara Calderoni
Storie di quotidianità, racconti brevi, vivaci e grotteschi, crudeli, conditi dall’attualità vorace e assurda che ha colpito il nostro mondo negli ultimi anni. Al centro, noi esseri umani, con i nostri pregiudizi, il nostro sguardo, uguale e diverso da quello degli altri. E il nostro essere spinti, senza riserve, da una vitalità assoluta, anche quando intorno a noi il mondo sembra essere coercitivo a tutto ciò. Antonella Berni e le sue storie sono uno sguardo variopinto sul mondo, la sua scrittura è una lama sottile, a volte ironica, a volte feroce, sempre limpida e tagliente.

h 16.00 – Café Rouge
#Callas100
La vera Maria Callas. Anteprima Nazionale
con Annarita Briganti e Isabella Fava
letture Alessandra De Luca
Dopo Alda Merini, Coco Chanel, Gae Aulenti, Annarita Briganti dedica uno dei suoi appassionati e partecipi saggi biografici a Maria Callas, in occasione del centenario della nascita. Il coraggio, il talento, la forza, le debolezze di un mito del nostro tempo.

h 16.00 – Sala Appartamento
#poesia
Ho fatto la punta al tempo
con Emanuela Botti (in arte BoEm) e Andrea Tomasetig
La raccolta di poesie parla del viaggio interiore dell’autrice, dal risveglio fino al congedo alla luna. Quasi uno scorrere metaforico del giorno, mentre il ritmo della scrittura cambia durante il percorso. Un percorso ricco di molti temi, tra cui spicca la vicinanza con le donne che vivono situazioni di impotenza e di violenza.  Nel dialogo tra relatore e poeta si impone una riflessione sul nostro vivere il presente.  Il filo conduttore sono i versi di BoEm, “donna esclamativa”, che comunica la gioia del vivere. Ma capace anche di commuoversi e di commuovere il pubblico dei lettori.

h 17.00 – Sala Appartamento
#poesia
Sogno d’autore. Scritture allo specchio
con Gianluca Bocchinfuso, Mario Buonofiglio, Simonetta Longo, Pancrazio Luisi, Massimo Rizza, Adriano Rizzo e Lelio Scanavini. A cura della rivista “Il Segnale”
Due pagine, una accanto all’altra: la prima tratta da un libro, la seconda di produzione propria. «Colui che si desta, sa soltanto di aver sognato, sa soltanto della vacuità della sua rappresentazione, soltanto del dormiente. Ma il sogno che ora ricorda, non rappresenta, non sogna più nulla» (Nagarjuna Madhyamaka Karika, da Le stanze del cammino di mezzo). Presentazione e reading. Una performance corale degli autori de Il Segnale con letture di testi propri e di altri autori classici e contemporanei.

h 17.00 – Sala Treno Blu
#arte
Se l’arte parla di Eros
con Claudio Pescio e Jean Blanchaert
Un viaggio nell’iconografia della trasgressione tra Rinascimento e prime avanguardie. Storie di quadri che raccontano storie di sesso, alcol e droga. E che ci parlano di come le arti visive, nel tempo, hanno costruito un immaginario persistente. Per esempio a proposito di come lo sguardo maschile ha costruito l’immagine della donna; a volta utilizzando il contesto mitologico o addirittura religioso.

h 18.00 – Café Rouge
#condizionefemmile
Cliché. Una donna qualunque
di Silvia Beillard, con Cinzia Brugnola, musiche Fabrizio Rabbolini
Cliché è la narrazione in prosa e musica della storia di una donna qualunque. Dall’infanzia alla vecchiaia, attraverso i luoghi comuni che ogni donna qualunque sperimenta.

h 18.00 – Sala Appartamento
#narrativa
Il mondo secondo Vinpeel
con Peppe Millanta e Eleonora Molisani
Dopo il fortunatissimo Vinpeel degli orizzonti, vincitore di 11 premi, tradotto in Francia, Svizzera, Romania, Cile e Argentina, Peppe Millanta torna con Cronache da Dinterbild. In una cornice narrativa fatta di dialoghi, maree, attese e speranze, ci sono tutti i racconti portati dalle conchiglie. Sono teneri, ironici, circensi, bizzarri, e ognuno a suo modo racconta il momento in cui qualcosa si rompe nella vita e indica la direzione per ripartire, a patto che lo si voglia davvero.

h 18.30 – Sala Treno Blu
#condizionefemminile
Eco-visioni. Contro il razzismo e il sessismo delle immagini
con Anna Lisa Tota, Antonietta De Feo, Lia Luchetti e Lorella Zanardo. Modera Silvia D’Onghia
Quante volte un’immagine ferisce il nostro sguardo? Quante volte una scena di una fiction o di una serie televisiva lascia sgomenti per i significati simbolici che trasmette? Come esiste l’inquinamento atmosferico, esiste anche quello visuale, che avvelena le nostre menti nella stessa maniera in cui le polveri sottili inquinano l’aria. Tre sociologhe appartenenti a generazioni differenti, analizzano lo spazio mediale e digitale contemporaneo proponendo una nuova prospettiva legata alle eco-visioni e all’ecologia degli immaginari.

h 19.00 – Sala Appartamento
#poesia
Poesia come scienza della cura
con Luca Buonaguidi, Dome Bulfaro e Paolo Maria Manzalini
Luca Buonaguidi (psicologo, autore), Dome Bulfaro (poeta, poetaterapeuta e editore) e Paolo Maria Manzalini (medico psichiatra) dialogano sul potere terapeutico della parola poetica e sugli ultimi sviluppi della poesiaterapia in Italia in rapporto alle scienze psicologiche e alla realtà internazionale.

EVENTO DI CHIUSURA DI BOOKCITY MILANO
19 Novembre alle h 20.00 –  Sala Grande

I libri del sogno
con Vittorio Lingiardi, letture Federica Fracassi

I libri del sogno sono infiniti, impossibile un archivio ordinato. Ogni volume ha un ombelico, direbbe Freud, che affonda nell’ignoto. Vittorio Lingiardi ci accompagnerà nella biblioteca dei sogni: un labirinto in cui perdersi, dove la voce di Federica Fracassi sarà il filo d’Arianna. Incontreremo le venti oche bianche di Penelope e gli incubi di Elio Aristide, leggeremo i versi di Ovidio e Cvetaeva, scopriremo la differenza tra i sogni di Freud e Jung, assisteremo al litigio neuroscientifico tra Hobson e Solms, sbirceremo i diari onirici di Kafka e Schnitzler, daremo parola alle immagini di Bergman e Lynch. Non vorremo mai risvegliarci, eppure dovremo farlo: il teatro chiude. Ma quando torneremo ai nostri letti saremo sicuri di sognare.

15 - 19 Novembre 2023

Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare

Incontri e Libri

Una grande Europa o tante piccole nazioni?

Otto incontri sulle sfide che (solo) un’Europa più unita può vincere.
2 Ottobre 2023 - 20 Maggio 2024

Una rassegna pensata per metterci in condizione di scegliere consapevolmente quale Europa vogliamo per il futuro e per analizzare nel dettaglio le sfide cruciali che solo un’Unione più forte e integrata potrà sperare di affrontare: politica estera comune, politica fiscale, difesa, clima, migrazioni e salute.

Una rassegna pensata per metterci in condizione di scegliere consapevolmente quale Europa vogliamo per il futuro e per analizzare nel dettaglio le sfide cruciali che solo un’Unione più forte e integrata potrà sperare di affrontare: politica estera comune, politica fiscale, difesa, clima, migrazioni e salute.

Incontri e Libri

Incontro con Dario Diaz

Ultimo sedile in fondo
21 Maggio 2024

Fin da piccolo, il protagonista è in fuga: dalle leggi razziali, dal collegio, da tragedie familiari… Rivive in queste memorie, dolenti e divertite, la Milano tra la Liberazione e il ’68. Una storia intima e originale, nella quale possiamo trovare anche qualcosa di noi stessi.

Fin da piccolo, il protagonista è in fuga: dalle leggi razziali, dal collegio, da tragedie familiari… Rivive in queste memorie, dolenti e divertite, la Milano tra la Liberazione e il ’68. Una storia intima e originale, nella quale possiamo trovare anche qualcosa di noi stessi.

Incontri e Libri
La Grande Età, insieme

Incontro con Mauro Grimoldi e Massimo Recalcati

Dialoghi sull’oscurità
21 Maggio 2024

In occasione della presentazione del libro Dieci lezioni sul male. I crimini degli adolescenti (ed. Raffaello Cortina) l’autore Mauro Grimoldi dialoga con Massimo Recalcati. Un viaggio nella mente dei ragazzi violenti per riflettere sulle origini del male e sulle sue conseguenze.

In occasione della presentazione del libro Dieci lezioni sul male. I crimini degli adolescenti (ed. Raffaello Cortina) l’autore Mauro Grimoldi dialoga con Massimo Recalcati. Un viaggio nella mente dei ragazzi violenti per riflettere sulle origini del male e sulle sue conseguenze.

Incontri e Libri

Le ossa dei Caprotti

Letture di Gioele Dix
Giuseppe Caprotti dialoga con Luca Sofri
22 Maggio 2024

Tra Garibaldi, la Cia ed Esselunga, il racconto ben documentato della famiglia che ha rivoluzionato per sempre le abitudini degli italiani. Gioele Dix legge brani da Le ossa dei Caprotti (ed. Feltrinelli) di Giuseppe Caprotti. Con l’autore dialoga Luca Sofri.

Tra Garibaldi, la Cia ed Esselunga, il racconto ben documentato della famiglia che ha rivoluzionato per sempre le abitudini degli italiani. Gioele Dix legge brani da Le ossa dei Caprotti (ed. Feltrinelli) di Giuseppe Caprotti. Con l’autore dialoga Luca Sofri.