1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
1972 - 2022 Cinquant’anni del Parenti
4 Novembre - 11 Dicembre 2022
venerdì 4 Novembre h 19:15
sabato 5 Novembre h 19:15
domenica 6 Novembre h 15:45
martedì 8 Novembre h 20:30
mercoledì 9 Novembre h 19:15
giovedì 10 Novembre h 20:30
venerdì 11 Novembre h 19:15
sabato 12 Novembre h 19:15
domenica 13 Novembre h 15:45
martedì 15 Novembre h 20:30
mercoledì 16 Novembre h 19:15
giovedì 17 Novembre h 20:30
venerdì 18 Novembre h 19:15
sabato 19 Novembre h 19:15
domenica 20 Novembre h 15:45
martedì 22 Novembre h 20:30
mercoledì 23 Novembre h 19:15
giovedì 24 Novembre h 20:30
venerdì 25 Novembre h 19:15
sabato 26 Novembre h 15:30
sabato 26 Novembre h 19:15
domenica 27 Novembre h 15:45
martedì 29 Novembre h 20:30
mercoledì 30 Novembre h 19:15
giovedì 1 Dicembre h 20:30
venerdì 2 Dicembre h 19:15
sabato 3 Dicembre h 15:30
sabato 3 Dicembre h 19:15
domenica 4 Dicembre h 15:45
martedì 6 Dicembre h 20:30
mercoledì 7 Dicembre h 19:15
giovedì 8 Dicembre h 20:30
venerdì 9 Dicembre h 19:15
sabato 10 Dicembre h 19:15
domenica 11 Dicembre h 15:45

Sala A

1 ora e 10 minuti

POSTO UNICO
intero 22€ + 1,50€ quota energia;
under26/over65 19€; convenzioni 19€

_________________________

Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.
_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Card libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

di Nick Payne
traduzione Matteo Colombo
regia Raphael Tobia Vogel
con Elena Lietti e Pietro Micci

scene e costumi Nicolas Bovey
luci Paolo Casati

assistente alla regia Beatrice Cazzaro
macchinista Marco Pirola

scene costruite presso il laboratorio del Teatro Franco Parenti

produzione Teatro Franco Parenti / TPE – Teatro Piemonte Europa

Elena Lietti vincitrice del Premio Nazionale Franco Enriquez 2022 per l’interpretazione di Costellazioni

Una drammaturgia unica e travolgente per uno spettacolo, intenso ed emozionante, sul senso del tempo. Un intreccio di sentimenti, caso e libero arbitrio.

In scena tutte le possibili infinite fasi di una relazione: conoscenza, seduzione, matrimonio, tradimento, malattia. Un gioco sorprendente di grande fascino e modernità, a servizio di una parola continuamente interrotta e ripetuta. Una danza ritmata dal continuo ribaltamento del punto di vista interpretativo per una storia d’amore raccontata con le leggi della fisica: tutto quello che può accadere, accade da qualche altra parte, e per ogni scelta ci sono mille altri mondi in cui si è scelto in maniera diversa.

Su una drammaturgia aperta, infinita come le possibilità del caso, il giovane regista Raphael Tobia Vogel (Per Strada, Buon anno, ragazzi, Marjorie Prime, Mutuo Soccorso) scava a fondo nei personaggi e confeziona uno spettacolo che regala sensazioni profonde e pensieri illuminanti.

Intensa, l’interpretazione dei due attori, Pietro Micci e Elena Lietti vincitrice del Premio Nazionale Franco Enriquez 2022 come miglior attrice per questo spettacolo -, chiamati a confrontarsi con molteplici versioni dei loro personaggi passando dalla commedia al dramma nel giro di pochi minuti, che poi, a ben vedere, è quel che succede nella vita.

Costellazioni ha trovato nella regia di Raphael Tobia Vogel una limpidezza esemplare e la geometria delle emozioni una suggestiva concretezza nella cangiante scenografia di luci.
Anna Bandettini - la Repubblica
Ritmo serratissismo, spinto fino allo spaesamento dentro la scenografia luminosa firmata da Nicolas Bovey che ridisegna lo spazio a pianta centrale, con pavimento specchiante e spettatori sistemati su due gradinate con conseguente moltiplicazione dei punti di vista. Nel grande gioco cosmico che si riverbera nelle vite di tutti, si può parlare di caso, di destino, «ma anche di scelta e di libero arbitrio. Sapere che tutte le decisioni sono già state prese in tutti i mondi possibili, non ci esonera dal decidere. In questo mondo devo comunque buttarmi, rischiare, fallire o riuscire».
Sara Chiappori - la Repubblica
  • 1 di 3.
  • 2 di 3.
  • 3 di 3.
Parenti Bistrot
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

4 Novembre - 11 Dicembre 2022

acquista
venerdì 4 Novembre h 19:15
sabato 5 Novembre h 19:15
domenica 6 Novembre h 15:45
martedì 8 Novembre h 20:30
mercoledì 9 Novembre h 19:15
giovedì 10 Novembre h 20:30
venerdì 11 Novembre h 19:15
sabato 12 Novembre h 19:15
domenica 13 Novembre h 15:45
martedì 15 Novembre h 20:30
mercoledì 16 Novembre h 19:15
giovedì 17 Novembre h 20:30
venerdì 18 Novembre h 19:15
sabato 19 Novembre h 19:15
domenica 20 Novembre h 15:45
martedì 22 Novembre h 20:30
mercoledì 23 Novembre h 19:15
giovedì 24 Novembre h 20:30
venerdì 25 Novembre h 19:15
sabato 26 Novembre h 15:30
sabato 26 Novembre h 19:15
domenica 27 Novembre h 15:45
martedì 29 Novembre h 20:30
mercoledì 30 Novembre h 19:15
giovedì 1 Dicembre h 20:30
venerdì 2 Dicembre h 19:15
sabato 3 Dicembre h 15:30
sabato 3 Dicembre h 19:15
domenica 4 Dicembre h 15:45
martedì 6 Dicembre h 20:30
mercoledì 7 Dicembre h 19:15
giovedì 8 Dicembre h 20:30
venerdì 9 Dicembre h 19:15
sabato 10 Dicembre h 19:15
domenica 11 Dicembre h 15:45

Sala A

1 ora e 10 minuti

POSTO UNICO
intero 22€ + 1,50€ quota energia;
under26/over65 19€; convenzioni 19€

_________________________

Tutti i prezzi non includono i diritti di prevendita.
_______________________

Questo spettacolo è inserito nell’abbonamento Card libera 22-23

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

X Chiudi

Costellazioni

4 Novembre - 11 Dicembre 2022
*tariffa intera prima di riduzioni
venerdì 4 Novembre 2022

h 19:15

sabato 5 Novembre 2022

h 19:15

domenica 6 Novembre 2022

h 15:45

martedì 8 Novembre 2022

h 20:30

mercoledì 9 Novembre 2022

h 19:15

giovedì 10 Novembre 2022

h 20:30

venerdì 11 Novembre 2022

h 19:15

sabato 12 Novembre 2022

h 19:15

domenica 13 Novembre 2022

h 15:45

martedì 15 Novembre 2022

h 20:30

mercoledì 16 Novembre 2022

h 19:15

giovedì 17 Novembre 2022

h 20:30

venerdì 18 Novembre 2022

h 19:15

sabato 19 Novembre 2022

h 19:15

domenica 20 Novembre 2022

h 15:45

martedì 22 Novembre 2022

h 20:30

mercoledì 23 Novembre 2022

h 19:15

giovedì 24 Novembre 2022

h 20:30

venerdì 25 Novembre 2022

h 19:15

sabato 26 Novembre 2022

h 15:30

sabato 26 Novembre 2022

h 19:15

domenica 27 Novembre 2022

h 15:45

martedì 29 Novembre 2022

h 20:30

mercoledì 30 Novembre 2022

h 19:15

giovedì 1 Dicembre 2022

h 20:30

venerdì 2 Dicembre 2022

h 19:15

sabato 3 Dicembre 2022

h 15:30

sabato 3 Dicembre 2022

h 19:15

domenica 4 Dicembre 2022

h 15:45

martedì 6 Dicembre 2022

h 20:30

mercoledì 7 Dicembre 2022

h 19:15

giovedì 8 Dicembre 2022

h 20:30

venerdì 9 Dicembre 2022

h 19:15

sabato 10 Dicembre 2022

h 19:15

domenica 11 Dicembre 2022

h 15:45

Ti potrebbe interessare

L’appuntamento
ossia la storia di un cazzo ebreo

20 Settembre - 16 Ottobre 2022

Dopo il successo al Festival dei Due Mondi di Spoleto una nuova produzione Teatro Franco Parenti: L’appuntamento ossia la storia di un cazzo ebreo per la regia di Fabio Cherstich, tratto dal romanzo rivelazione (2020) della scrittirce tedesca Katharina Volckmer, con Marta Pizzigallo e Riccardo Centimeri.

Per strada

25 Ottobre - 12 Novembre 2022

Torna sul palco del Parenti il piccolo cult del binomio Brandi-Vogel – vincitori del premio Enriquez 2018 per regia e drammaturgia –, un affresco divertente e insieme tragico dei Millenials, incapaci di trovare una collocazione nella vita e convinti dell’impossibilità di cambiarla. Di Francesco Brandi, regia Raphael Tobia Vogel, con Francesco Brandi e Francesco Sferrazza Papa, produzione Teatro Franco Parenti.

L’amore del cuore

10 - 13 Novembre 2022

Dopo il successo del sorprendente spettacolo When the Rain Stops Falling, in scena il nuovo lavoro di Lisa Ferlazzo Natoli. Un grande testo sull’attesa, provocatorio e toccante. Una riflessione sulle forme di psicopatologia della vita contemporanea che insorgono proprio perché se ne evita la coscienza.

Darling

9 - 22 Dicembre 2022

Un’unica interprete per quattro storie di quattro piccole grandi donne, diverse per sogni ed età. Darling è un leggero e variegato affresco sulle contraddizioni, gioie e dolori, bellezze e drammaticità, dell’amore. Sul palco, Sara Bosi, per la supervisione artistica di Pierfrancesco Favino.