Cartellone 2023 - 2024 / Incontri e Libri

Incontro con Marcello Massenzio

Maestri erranti. Il rinnovamento della cultura ebraica dopo la Shoah

Cartellone 2023 - 2024 / Incontri e Libri

Incontro con Marcello Massenzio

Maestri erranti. Il rinnovamento della cultura ebraica dopo la Shoah

Sullo sfondo di una Parigi liberata, Marcello Massenzio ritraccia il filo che colloca alcuni grandi protagonisti della cultura del Novecento, come Mordechai Chouchani, Marc Chagall, Elie Wiesel, Emmanuel Lévinas, nel rinnovamento della cultura ebraica dopo la tragedia della Shoah.

Parigi, eletta al rango di «nuova Gerusalemme», diventa infatti il centro d’irradiazione della cultura ebraica, una cultura rinnovata nel segno di una rafforzata integrazione nel cuore della civiltà europea e di una partecipe attenzione al mondo contemporaneo.

In questo contesto si staglia la figura misteriosa e affascinante di Mordechai Chouchani, un personaggio reale e al contempo circonfuso di un’aura mitica. Maestro venerato di Emmanuel Lévinas e di Elie Wiesel, Chouchani avvolse la sua esistenza nel più fitto dei misteri: i soli dati inconfutabili al suo riguardo sono la prodigiosa conoscenza delle Scritture e il suo indefesso peregrinare per il mondo al fine di porre il proprio sapere al servizio di chi avesse smarrito il senso dell’esistere. Wiesel, passato attraverso l’esperienza di Auschwitz, poté scorgere in lui la reincarnazione dell’Ebreo errante, divenuto maestro errante nel solco di un’antica e nobile tradizione. Come tale, egli si consacrò alla missione di riaccendere la fiducia nella Torah, nella vita e nel futuro negli animi devastati dei sopravvissuti ai campi di sterminio. Marc Chagall ebbe il merito d’infondere nuova linfa vitale in tale archetipo, trasformato nel suo alter-ego e nel salvatore della cultura ebraica dalla furia distruttrice del nazismo, in vista di una sua possibile resurrezione. Un filo sottile ma tenace lega il pittore di Vitebsk a Lévinas, nei testi del quale prende forma una penetrante «filosofia dell’erranza», ricca di stimoli preziosi ai fini di un inquadramento critico dei problemi del nostro presente.

Marcello Massenzio, storico delle religioni e antropologo, ricopre la carica di presidente dell’«Associazione Internazionale Ernesto De Martino». Svolge attività di ricerca tra Roma e Parigi; tra le sue opere figurano: La Passion selon le Juif errant (Paris 2006), L’ebreo errante di Chagall. Gli anni del nazismo (Roma 2018). Per Einaudi cura la riedizione delle opere di Ernesto De Martino.

27 Giugno 2024

Acquista

Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare

Incontri e Libri

Incontro con Vittorio Zincone e Mario Calabresi

Matteotti. Dieci vite
17 Giugno 2024

A cento anni dall’omicidio di Giacomo Matteotti, Vittorio Zincone ripercorre la storia di un uomo, di un leader politico, che ha visto avanzare il fascismo centimetro dopo centimetro.

A cento anni dall’omicidio di Giacomo Matteotti, Vittorio Zincone ripercorre la storia di un uomo, di un leader politico, che ha visto avanzare il fascismo centimetro dopo centimetro.

Incontri e Libri

Incontro con Alberto De Biasi e Mauro Berruto

L’arte del talento
20 Giugno 2024

Perché alcune persone diventano le migliori nel loro campo e altre no? È questione di talento… ma, allora, cos’è il talento? Alberto De Biasi ne propone una definizione che unisce predisposizione naturale, disciplina, motivazione e opportunità, intrecciando esperienze, studi ed esempi tratti dal mondo della formazione e dello sport.

Perché alcune persone diventano le migliori nel loro campo e altre no? È questione di talento… ma, allora, cos’è il talento? Alberto De Biasi ne propone una definizione che unisce predisposizione naturale, disciplina, motivazione e opportunità, intrecciando esperienze, studi ed esempi tratti dal mondo della formazione e dello sport.

Incontri e Libri

Incontro con Jan-Philipp Sendker

28 Giugno 2024

In occasione della prima di L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philipp Sendker  – in scena al Teatro Elfo Puccini il 29 Giugno –, l’autore dialoga con Cinzia Mela, Monica Nasti, Fred Santambrogio, Irina Solinas, Sandeep Das.

In occasione della prima di L’arte di ascoltare i battiti del cuore di Jan-Philipp Sendker  – in scena al Teatro Elfo Puccini il 29 Giugno –, l’autore dialoga con Cinzia Mela, Monica Nasti, Fred Santambrogio, Irina Solinas, Sandeep Das.