La Repubblica – “Scritto sul mio corpo” coreografie dalla pandemia

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi

Bagni Misteriosi Tutto nasce durante il lockdown, quando il digitale era l unica possibilità per mantenere relazioni, condividere esperienze, spartire solitudini. Si usciva dall isolamento con la testa e ogni device a disposizione, mentre i corpi restavano confinati dalla pandemia aspettando primavera. Ora che si è tornati in presenza per quanto non una completa normalità, il virtuale trova una nuova collocazione. Non sparisce, ma diventa incubatore a servizio di una creazione dal vivo che recupera testimonianze, pensieri, immagini raccolte nei lunghi mesi dell inverno del nostro scontento trasformandoli in ispirazione drammaturgica. Si tratta di Scritto sul mio corpo, spettacolo della compagnia EgriBiancoDanza in equilibrio tra coreografia e parola dentro una partitura che scava alle radici di una ferita in cerca di un ipotesi di curaLa Repubblica –

Restiamo in contatto
newsletter

Condividi
Restiamo in contatto
newsletter

Condividi