Si avvisa il gentile pubblico che dal 10 al 20 Maggio i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: dal 10 al 20 Maggio NON sono attivi bar e guardaroba.

Da Florian Zeller, sceneggiatore premio Oscar di The Father (film con un meraviglioso Anthony Hopkins), in scena il capitolo dedicato a Il Figlio.

Uno spettacolo che mette davanti allo specchio tutti i genitori di un figlio adolescente. Con colpo di scena finale.

Un testo lucido, intelligente e carico di emozioni che esplora i rapporti familiari: le incomprensioni generazionali, le relazioni di coppia, il dramma delle separazioni.

Sul palco un sorprendente Giulio Pranno, già protagonista al cinema in Tutto il mio folle amore e La Scuola cattolica, Cesare Bocci e Galatea Ranzi, volti noti di cinema e tv, e Marta Gastini protagonista della serie internazionale I Borgia e nel cast di The Rite con Anthony Hopkins.


Nicola, che vive con sua madre Anna, da tre mesi non frequenta più il liceo. Sospettando una depressione adolescenziale, il padre accoglie il figlio a vivere con lui impegnandosi a fargli ritrovare il gusto di vivere. La trama è semplice ma non il tessuto di emozioni, la voglia di svelare quel che spesso si cela nel nostro animo.

21 Febbraio - 3 Marzo 2024

Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare

Teatro

Il male dei ricci

Fabrizio Gifuni in scena con Pasolini
27 - 29 Maggio 2024

Fabrizio Gifuni ci porta “dentro” le giornate dei Ragazzi di vita di Pasolini: ci restituisce la loro generosità e i loro egoismi, in un percorso che è anche un rito di passaggio dall’infanzia alla prima giovinezza. Uno spettacolo necessario.

Fabrizio Gifuni ci porta “dentro” le giornate dei Ragazzi di vita di Pasolini: ci restituisce la loro generosità e i loro egoismi, in un percorso che è anche un rito di passaggio dall’infanzia alla prima giovinezza. Uno spettacolo necessario.

Teatro

Per amore dell’Amore

Herbert Pagani: Musica, Poesia, Arti visive
14 - 19 Maggio 2024

Uno spettacolo dove si evoca l’Amore, in tutte le sue forme, si parla di pace, bellezza e arte. Caroline Pagani, diretta da Giuseppe Marini e accompagnata al pianoforte da Giuseppe Di Benedetto sugli arrangiamenti di Alessandro Nidi, racconta il poliedrico fratello Herbert Pagani, il cantapittore, che cantava con la penna e disegnava con la voce.

Uno spettacolo dove si evoca l’Amore, in tutte le sue forme, si parla di pace, bellezza e arte. Caroline Pagani, diretta da Giuseppe Marini e accompagnata al pianoforte da Giuseppe Di Benedetto sugli arrangiamenti di Alessandro Nidi, racconta il poliedrico fratello Herbert Pagani, il cantapittore, che cantava con la penna e disegnava con la voce.

Teatro

Paolo Sorrentino vieni devo dirti una cosa

21 - 26 Maggio 2024

In scena il giovane talento comico Giuseppe Scoditti del collettivo Contenuti Zero. Con meravigliosa libertà, leggerezza espressiva e ironia, offre uno spettacolo divertentissimo e intelligente, sui paradossi di oggi, sulla forza dei sogni e sulla difficoltà di realizzarli. Regia Gabriele Gerets Albanese.

In scena il giovane talento comico Giuseppe Scoditti del collettivo Contenuti Zero. Con meravigliosa libertà, leggerezza espressiva e ironia, offre uno spettacolo divertentissimo e intelligente, sui paradossi di oggi, sulla forza dei sogni e sulla difficoltà di realizzarli. Regia Gabriele Gerets Albanese.

Teatro

La trota

28 Maggio - 2 Giugno 2024

Dario D’Ambrosi, uno dei maggiori artisti d’avanguardia italiani e fondatore del Teatro Patologico, in uno dei suoi spettacoli più celebri. Un monologo che affronta in maniera originale il tema della solitudine, unendolo alla tragedia della follia.

Dario D’Ambrosi, uno dei maggiori artisti d’avanguardia italiani e fondatore del Teatro Patologico, in uno dei suoi spettacoli più celebri. Un monologo che affronta in maniera originale il tema della solitudine, unendolo alla tragedia della follia.