Si avvisa il gentile pubblico che giovedì 18 Aprile in via straordinaria il foyer NON sarà accessibile e i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: giovedì 18.04 il foyer NON è accessibile e NON sono attivi bar e guardaroba.

Cartellone 2023 - 2024 / Teatro

Anima latina

Napoli / Buenos Aires. Testi, poesie e canzoni del sud del mondo – con Mariangela D’Abbraccio

Cartellone 2023 - 2024 / Teatro

Anima latina

Napoli / Buenos Aires. Testi, poesie e canzoni del sud del mondo – con Mariangela D’Abbraccio

Mariangela D’Abbraccio ci conduce in un viaggio andata e ritorno Napoli–Buenos Aires, tra frammenti letterari e di teatro, poesie, pensieri e canzoni che hanno in comune l’anima e la poetica della grande cultura popolare.

“In scena Mariangela D’Abbraccio, icona del mondo teatrale, l’ultima Filumena Marturano, con una dirompente eleganza ci accompagna un viaggio andata e ritorno Napoli-Buenos Aires.”

“Storie di donne e di uomini, volti di bambini, passioni, sentimenti parole, tutto dipinto dalla voce di Mariangela D’Abbraccio. Una voce ricca di sfumature e intonazioni, dura e dolce, impostata e naturale e che con estrema naturalezza passa attraverso lingue e dialetti (spagnolo, portoghese, napoletano…) , quasi fosse una unica espressione del mondo popolare del sud.”

“Mariangela D’Abbraccio incanta con la sua voce, alternando toni e vocalizzazioni, in un armonico insieme di cultura popolare dove l’elemento dominante resta l’emozione che solo i suoni del sud riescono a far nascere. Tantissimi gli autori rappresentati… Ed in questo la protagonista è eccezionale nell’interpretare poesie e canzoni utilizzando la lingua madre di ogni testo, padroneggiando spagnolo, portoghese, italiano ed uno strettissimo dialetto napoletano”.

___________________________

Come una chanteuse dei café chantant, lei con la sua voce, è protagonista di un ricercato pastiche che passa da Borges, Pessoa, Piazzolla e Neruda fino a Sergio Endrigo, Luigi Tenco, Pino Daniele, Domenico Modugno e molti altri ancora, e fa rivivere tutta la passionalità, la melanconia, la joie de vivre, l’anima pulsante di quella parte del mondo che per la stessa attrice – dal sangue partenopeo – rappresenta un pezzo di cuore.

Ad accompagnarla sul palco, la sopraffina interpretazione musicale del M° Massimiliano Gagliardi che con maestria, eleganza e delicatezza contribuisce alla magica sospensione dal forte impatto emotivo.

Con grande maestria la D’Abbraccio rende indimenticabile una serata dedicata per intero agli artisti che hanno fatto grande la storia della musica sudamericana e europea di sponda ispanica. Attenta a ricercare la perfezione musicale, produce un autentico show legato ai ritmi calienti della musica latina. Il suo revival è leggero, emotivo e sinergico.

– Roberto Trovato, Sipario

28 Dicembre 2023 - 7 Gennaio 2024

Ti potrebbe interessare

Ti potrebbe interessare

Teatro

Il male dei ricci

Fabrizio Gifuni in scena con Pasolini
27 - 29 Maggio 2024

Fabrizio Gifuni ci porta “dentro” le giornate dei Ragazzi di vita di Pasolini: ci restituisce la loro generosità e i loro egoismi, in un percorso che è anche un rito di passaggio dall’infanzia alla prima giovinezza. Uno spettacolo necessario.

Fabrizio Gifuni ci porta “dentro” le giornate dei Ragazzi di vita di Pasolini: ci restituisce la loro generosità e i loro egoismi, in un percorso che è anche un rito di passaggio dall’infanzia alla prima giovinezza. Uno spettacolo necessario.

Teatro
La Grande Età, insieme

Chi come me

Il nuovo spettacolo di Andrée Ruth Shammah
5 Aprile - 4 Maggio 2024

Uno spettacolo che interpella e commuove il pubblico. Gli spettatori sono coinvolti fin dal loro ingresso nella nuova sala, che è anche scena dell’allestimento. Di Roy Chen, adattamento, regia e costumi di Andrée Ruth Shammah.

Uno spettacolo che interpella e commuove il pubblico. Gli spettatori sono coinvolti fin dal loro ingresso nella nuova sala, che è anche scena dell’allestimento. Di Roy Chen, adattamento, regia e costumi di Andrée Ruth Shammah.

Teatro

Oliva Denaro

12 - 21 Aprile 2024

Ambra Angiolini porta in scena la storia di Oliva Denaro, dall’omonimo libro candidato al Premio Strega 2022. Un romanzo di struggente bellezza, ispirato dalla reale vicenda di Franca Viola, la ragazza siciliana che a metà degli anni ‘60 fu la prima, dopo aver subito violenza, a rifiutare il cosiddetto “matrimonio riparatore”. Regia Giorgio Gallione.

Ambra Angiolini porta in scena la storia di Oliva Denaro, dall’omonimo libro candidato al Premio Strega 2022. Un romanzo di struggente bellezza, ispirato dalla reale vicenda di Franca Viola, la ragazza siciliana che a metà degli anni ‘60 fu la prima, dopo aver subito violenza, a rifiutare il cosiddetto “matrimonio riparatore”. Regia Giorgio Gallione.

Teatro

La Libertà. Primo episodio

di e con Paolo Nori
28 - 29 Aprile 2024

Scrittore e professore di letteratura russa, Paolo Nori, accompagnato dalle musiche originali composte da Alessandro Nidi, parla, racconta e si racconta, attraverso due figure straordinarie della letteratura russa, Daniil Charms e Iosif Brodskij.

Scrittore e professore di letteratura russa, Paolo Nori, accompagnato dalle musiche originali composte da Alessandro Nidi, parla, racconta e si racconta, attraverso due figure straordinarie della letteratura russa, Daniil Charms e Iosif Brodskij.