Si avvisa il gentile pubblico che giovedì 18 Aprile in via straordinaria il foyer NON sarà accessibile e i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: giovedì 18.04 il foyer NON è accessibile e NON sono attivi bar e guardaroba.

Archivio / TeatroLa Grande Età, insieme

La biblioteca umana dello spettatore

Archivio / TeatroLa Grande Età, insieme

La biblioteca umana dello spettatore

In occasione del nostro Cinquantesimo, uno spettacolo itinerante ideato da Domesticalchimia.




Un viaggio nel Teatro Franco Parenti che ha per protagonista l'attore più silenzioso che ci sia: il pubblico.

Lo spettacolo è stato scritto a partire da circa cinquanta interviste a spettatrici e spettatori del Parenti e della scena teatrale milanese. Sono stati principalmente i rappresentanti della Grande Età a fare da interlocutori, persone over 65 che hanno custodito, come tanti volumi di una biblioteca, memoria degli eventi fin dagli anni ’70. Ma non solo: anche i giovanissimi sono stati interpellati, ragazze e ragazzi dai 18 ai 25 anni, che hanno raccontato la loro idea sul teatro del futuro. Ci siamo chiesti se il teatro sia mai stato un luogo del noi, e se lo sarà nei tempi a venire.

In che modo l’esperienza teatrale modifica le vite degli spettatori?
La percezione, l’effetto di ritorno dell’esecuzione teatrale, la partecipazione all’evento sono stati i temi intorno a cui abbiamo discusso con il pubblico intervistato. Come fu entrare in queste sale quando per la prima volta si aprì il sipario e fu luce sul palcoscenico? Sedersi in platea, sotto il tetto sconnesso del Pier Lombardo, e incontrare gli artisti che avrebbero fatto la Storia? E che cosa è rimasto nella mente, nel cuore, nel corpo delle migliaia di spettatrici e degli spettatori che sono passati di qui?

Da questa indagine è stato elaborato un percorso nel tempo, dagli anni ‘70 ad oggi, che si snoda tra gli spazi del Teatro Franco Parenti. Il pubblico vivrà un’esperienza immersiva, condotta in parte dal sound design in cuffia, in parte dal vivo con la guida degli attori. È un excursus da una parte nella storia del teatro, dall’altra nelle vite degli spettatori intervistati.

Spettatori alla scoperta di altri spettatori di ieri, oggi e domani in un itinerario, segreto e sorprendente, attraverso la Storia di un teatro, di una città, di tutti noi.