Si avvisa il gentile pubblico che giovedì 18 Aprile in via straordinaria il foyer NON sarà accessibile e i servizi di bar e guardaroba NON saranno attivi. Ci scusiamo per il disagio.

AVVISO: giovedì 18.04 il foyer NON è accessibile e NON sono attivi bar e guardaroba.

Archivio / CinemaLa Grande Età, insieme

Rassegna cinematografica La Grande Età

in Sala Buzzati

Archivio / CinemaLa Grande Età, insieme

Rassegna cinematografica La Grande Età

in Sala Buzzati

Cinque proiezioni seguite da dibattito.

Tra pellicole nazionali e internazionali, un viaggio che rimuove i classici stereotipi della terza età, restituendole una carica di eccentricità, positività e voglia di vivere.

La scomparsa di mia madre

domenica 5 Marzo h 15:30

(Italia, 2019, 94’)
di Beniamino Barrese

Benedetta Barzini, iconica modella negli anni Sessanta, in un corpo a corpo con suo figlio, il regista Beniamino Barrese. Non un biopic, non un documentario informativo o celebrativo. È molto di più. È altro… È un atto d’amore “ho passato la vita a filmare e fotografare mia madre. Quando ha detto di aver deciso di volersene andare e non tornare mai più, ho capito che non ero pronto a lasciarla andare e ho fatto un racconto di lei, su lei”. B. Barrese

Introducono
Ferruccio de Bortoli, Presidente Fondazione Corriere della Sera
Felice Scalvini, Direttore generale Fondazione Ravasi Garzanti
Andrée Ruth Shammah, Direttrice Teatro Franco Parenti
Intervengono
Beniamino Barrese e Benedetta Barzini

La casa del sorriso

domenica 12 Marzo h 15:30

(Italia 1991, 101’)
di Marco Ferreri
con Ingrid Thulin, Dado Ruspoli, Maria Mercader

Casa di riposo in Romagna. Tra Andrea e Angelina, due ospiti non più completamente autosufficienti, nasce una passione mal vista dalla struttura e dagli altri ospiti. Orso d’oro al Festival di Berlino 1991, La casa del sorriso è un film lucido e provocatorio dominato dal senso della vita come gioco, mostra come la vecchiaia possa essere un’età libera dalle convenzioni.

Interviene
Marco Fumagalli
, La Meridiana – Monza

Pranzo di ferragosto

domenica 19 Marzo h 15:30

(Italia, 2008, 73’)
di Gianni Di Gregorio

Esordio nella regia di Gianni Di Gregorio premiato con il David di Donatello e Nastro d’argento. È il giorno di Ferragosto e Gianni un uomo di mezza età è costretto dagli eventi ad accudire l’anziana madre, una zia, la madre dell’amministratore e la madre del medico di base. Un film che fa riflettere sulla condizione dell’anziano, troppo spesso trascurato dalla società o ricoverato in ospizi. Il racconto del giorno più lento dell’anno si contrappone ai ritmi frenetici della vita e va incontro ai tempi delle tre protagoniste dall’esuberanza travolgente. Tutte attrici non protagoniste che con la loro genuina naturalezza danno al film un’aura genuina e di verità.

Interviene
Elisabetta Donati, responsabile scientifica Fondazione Ravasi Garzanti

Harold e Maude

domenica 26 Marzo h 15:30

(Usa, 1971 90’)
di Hal Hasby

Il giovane e ricchissimo Chesen ama andare ai funerali e mettere in scena finti suicidi. L’incontro con una contessa ottantenne, che con la sua stravagante vitalità gli stravolgerà la vita, sarà l’avvio di un rapporto nuovo e di una riscoperta di sé. L’anziana signora gli insegnerà il gusto della libertà e della vita. Un film che rivendica nella sua eccentricità il diritto alla marginalità e alla libertà individuale. Colonna sonora di Cat Stevens.

Interviene
Andrée Ruth Shammah
, Direttrice Teatro Franco Parenti

Cocoon

domenica 2 Aprile h 15:30

(Usa, 1985, 117’)
di Ron Howard

L’illusione degli anni ’80: la vecchiaia si vince! Un gruppo di “arzilli vecchietti” in una casa di riposo per anziani riacquistano il vigore e le forze della giovinezza, grazie ai bozzoli extraterrestri sparsi nella piscina. Una favola crudele sulla vecchiaia nonché una commedia stravagante piena di tenerezza, commovente e divertente.

Interviene
Carla Facchini, sociologa Università di Milano